Partecipate locali: Confartigianato, in Abruzzo buco da 10 mln

(AGI) - Chieti, 26 mar - In Abruzzo sono 530 le amministrazionilocali che detengono partecipazioni in societa' con una spesapubblica complessiva di 713 milioni e chiudono con una perditadi oltre 10 milioni di euro. E' quanto emerge da un elaborato dal Centro Studi diConfartigianato analizzando l'andamento della spesa delleimprese pubbliche abruzzesi del 2012. L'analisi delle evidenzestatistiche disponibili sulle partecipate fa emergere numerosielementi di inefficacia, inefficienza e inappropriatezzadell'intervento pubblico della Amministrazioni locali mediantele societa' strumentali, a partire da un'ampia quota diaffidamenti che derogano alle regole della concorrenza. Bastipensare che solo

(AGI) - Chieti, 26 mar - In Abruzzo sono 530 le amministrazionilocali che detengono partecipazioni in societa' con una spesapubblica complessiva di 713 milioni e chiudono con una perditadi oltre 10 milioni di euro. E' quanto emerge da un elaborato dal Centro Studi diConfartigianato analizzando l'andamento della spesa delleimprese pubbliche abruzzesi del 2012. L'analisi delle evidenzestatistiche disponibili sulle partecipate fa emergere numerosielementi di inefficacia, inefficienza e inappropriatezzadell'intervento pubblico della Amministrazioni locali mediantele societa' strumentali, a partire da un'ampia quota diaffidamenti che derogano alle regole della concorrenza. Bastipensare che solo l'1,5% dei servizi viene affidato ad impresaterza con regolare gara d'appalto. Passando alla redditivita'delle 530 imprese partecipate il 36,5% di esse chiudono ibilanci in rosso, il 16% in pareggio e soltanto il 47,5% inutile, generando un risultato pro quota negativo di 10,651milioni di euro. La spesa delle partecipate abruzzesi ammonta a713 milioni e corrisponde all'1,1% della spesa totaledell'Italia che ammonta a 66.892 milioni di euro. Un ulteriorefocus e' stato fatto sul trasporto pubblico locale. I dati delMinistero dei Trasporti evidenziano come in Abruzzo il costomedio dei trasporti pubblici ammonta ad euro 3,51 a chilometro,posizionando la Regione al 15° posto in Italia per minor costoapplicato. "Confartigianato plaude l'operazione di fusionedelle principali societa' di trasporto abruzzesi a patto che sitrasformi in minor costi a carico dei cittadini abruzzesi." E'il commento del Segretario Regionale di Confartigianato AbruzzoDaniele Giangiulli. "Infine, sempre nell'ottica dellarazionalizzare e dell'efficienza - conclude Giangiulli - e'necessaria un'unica Agenzia di Sviluppo regionale capace diattrarre investimenti e risorse".(AGI)Ch1/Bru