Palazzo ex Gil al Gssi, accordo alla presenza di Giannini

(AGI) - L'Aquila, 23 giu. - Questo pomeriggio e' stato siglato l'atto di concess...

(AGI) - L'Aquila, 23 giu. - Questo pomeriggio e' stato siglato l'atto di concessione dell'edificio ex-Gil da parte del Consiglio regionale a favore del Gran Sasso Science Institute (Gssi), predisposto dal direttore amministravo del Consiglio, Paolo Costanzi. La sottoscrizione e' avvenuta alla presenza del ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, Stefania Giannini. A firmare l'atto il presidente Giuseppe Di Pangrazio e il direttore del Gssi, prof. Eugenio Coccia. A seguito dell'accordo, una volta ultimati i lavori di ristrutturazione, il palazzo ex-Gil diverra' la sede istituzionale del Gssi. Il presidente Di Pangrazio, ha espresso gratitudine al ministro Giannini per la sua presenza e ha marcato l'importanza della sottoscrizione. "Mettere insieme le buone relazioni tra le istituzioni conviene a tutti - ha detto il presidente - conviene soprattutto per accrescere il sistema culturale regionale. Si tratta di un'ottima decisione presa dall'Ufficio di Presidenza che spero sia la prima di tante utili a dotare le menti abruzzesi, e non solo, di idonei luoghi per svolgere il proprio lavoro di studio e di ricerca". Il ministro Giannini ha, invece, lodato il lavoro scientifico e di ricerca del Gssi: "Una realta' nata solo nel 2012 grazie ad un'idea dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e diventata a pieno titolo un nuovo membro del club dell'eccellenza e della ricerca italiana. Un'esperienza nata grazie ad un lavoro di squadra - continua il ministro - che il Governo ha fortemente voluto coinvolgendo la Regione Abruzzo, la Citta' dell'Aquila e la comunita' scientifica. Il Gssi continua a crescere nel numero dei suoi giovani dottorandi provenienti da tutto il mondo che possono trovare in questo Istituto un luogo per crescere e maturare la loro scelta di vita". (AGI)
Red/Ett