ONNA: MINISTRO TEDESCO IN VISITA, 3, 5 MLN PER LA CHIESA DEL BORGO

(AGI) - L'Aquila, 4 giu. - Continua l'impegno tedesco per laricostruzione di Onna, frazione dell'Aquila gravementedanneggiata dal sisma del 6 aprile 2009. Stamattina il Ministrodella Repubblica Federale di Germania ai Trasporti e alleInfrastrutture Peter Ramsauer, accompagnato dal viceambasciatore Daeuble, ha visitato il borgo per verificare lostato dei lavori in zona rossa e per vedere il nuovo villaggiocostruito per gli abitanti. Ad accoglierlo, la popolazione delpaese rappresentata da Franco Papola, presidente di Onna Onlus,insieme al Commissario delegato Gianni Chiodi, alVicecommissario Massimo Cialente e al Presidente dellaProvincia Antonio Del Corvo. Il

(AGI) - L'Aquila, 4 giu. - Continua l'impegno tedesco per laricostruzione di Onna, frazione dell'Aquila gravementedanneggiata dal sisma del 6 aprile 2009. Stamattina il Ministrodella Repubblica Federale di Germania ai Trasporti e alleInfrastrutture Peter Ramsauer, accompagnato dal viceambasciatore Daeuble, ha visitato il borgo per verificare lostato dei lavori in zona rossa e per vedere il nuovo villaggiocostruito per gli abitanti. Ad accoglierlo, la popolazione delpaese rappresentata da Franco Papola, presidente di Onna Onlus,insieme al Commissario delegato Gianni Chiodi, alVicecommissario Massimo Cialente e al Presidente dellaProvincia Antonio Del Corvo. Il Ministro tedesco ha dichiaratoche l'aiuto della Germania al popolo di Onna continuera' adessere costante e si sostanziera' in azioni concrete come e'stato fin'ora. Oggi pomeriggio, la firma al Ministero dei BeniCulturali a Roma per il finanziamento della Chiesa di SanPietro Apostolo nel cuore di Onna per un totale di 3,5 milionidi euro. Successivamente sara' completata la realizzazione diCasa Onna e si sta lavorando ad vero e proprio progetto per laricostruzione dell'intero borgo. La professoressa Mitterercoordinatrice del Progetto Onna ha sottolineato come sianecessario ripartire dalle radici della comunita' per impostareun percorso di lavoro coerente con la storia del territorio,ovviamente in un'ottica moderna, sostenibile e sicura. Tutto ilprocesso e' fortemente partecipato perche' c'e' un contattodiretto con gli abitanti di Onna con cui vengono condivisetutte le decisioni sul borgo. (AGI)Com/Ett