Omicidio nel Teramano: 3 albanesi in carcere per concorso

(AGI) - Teramo, 12 giu. - Per l'omicidio di Roberto Tizi, il35enne di Martinsicuro (Teramo) freddato con tre colpi dipistola calibro 6.35 (a tempia, mandibola e avambraccio)domenica sera, sono finiti in carcere, su ordinde di custodiacautalare, il fratello di Arjan Ziu (reoconfesso del delitto edarrestato lunedi' mattina) M.Z. di 52 anni, A.Z. Di 38 e R.Z.25enne, tutti di etnia albanese e parenti fra loro. Le immaginidelle telecamere di zona da una parte, le testimonianzedall'altra (soprattutto della compagna di Tizi ferita distrisce nell'agguato di via De Gama) hanno guidato icarabinieri del

(AGI) - Teramo, 12 giu. - Per l'omicidio di Roberto Tizi, il35enne di Martinsicuro (Teramo) freddato con tre colpi dipistola calibro 6.35 (a tempia, mandibola e avambraccio)domenica sera, sono finiti in carcere, su ordinde di custodiacautalare, il fratello di Arjan Ziu (reoconfesso del delitto edarrestato lunedi' mattina) M.Z. di 52 anni, A.Z. Di 38 e R.Z.25enne, tutti di etnia albanese e parenti fra loro. Le immaginidelle telecamere di zona da una parte, le testimonianzedall'altra (soprattutto della compagna di Tizi ferita distrisce nell'agguato di via De Gama) hanno guidato icarabinieri del comando provinciale di Teramo alla soluzionedel caso in poco tempo. Confermata l'ipotesi che il delittoaveva tratto origine dalla rissa scoppiata poche ore primadella tragedia in un bar della zona. Un'offesa che Arjan dovevalavare con il sangue di Tizi. Tutti gli indagati devonorispondere di concorso in omicidio volontariato. I dettaglidell'operazione sono stati illustrati dal procuratore capoAntonio Guerriero, dal sostituto Bruno Auriemma, dai verticidell'Arma tra cui il maggiore Nazario Giuliani. Inoltre Tizi e'stato anche colpito con calci e pugni. Oltre all'accusa diomicidio volontario aggravato da futili motivi, si contestaanche il reato di porto abusivo di arma e relative munizioni etentato omcidio nei confronti della compagna di Tizi. (AGI)Te1/Ett