Mafia: don Ciotti, in Abruzzo c'era gia' prima del terremoto

(AGI) - L'Aquila, 15 dic. - Don Luigi Ciotti, referentenazionale Libera, presente a L'Aquila al convegno organizzatodall'Agenzia delle Entrate sul tema "Noi contro la corruzione",prima di prendere parte al dibattito ha detto che "in Abruzzo,soprattutto all'Aquila, la presenza mafiosa c'era ben prima delterremoto e oggi, guarda caso, nell'inchiesta su Mafia Capitalecompaiono personaggi che operano in questo territorio". Per donCiotti tutto questo si puo combattere "facendo le cose giuste,facendole seriamente, con grande trasparenza e chiarezza, nondimenticando che corruzione e mafia sono due facce della stessamedaglia. Una riflessione che fa emergere le

(AGI) - L'Aquila, 15 dic. - Don Luigi Ciotti, referentenazionale Libera, presente a L'Aquila al convegno organizzatodall'Agenzia delle Entrate sul tema "Noi contro la corruzione",prima di prendere parte al dibattito ha detto che "in Abruzzo,soprattutto all'Aquila, la presenza mafiosa c'era ben prima delterremoto e oggi, guarda caso, nell'inchiesta su Mafia Capitalecompaiono personaggi che operano in questo territorio". Per donCiotti tutto questo si puo combattere "facendo le cose giuste,facendole seriamente, con grande trasparenza e chiarezza, nondimenticando che corruzione e mafia sono due facce della stessamedaglia. Una riflessione che fa emergere le cose positive chevengono fatte ma anche la responsabilita' di continuare acercare le cose che non vanno". (AGI)Aq1/Ett