Liceo "Grue" compie 110 anni, in una mostra viaggio nella storia

(AGI) - Castelli (Teramo), 9 ago. - Centodieci anni di storia del Liceo artistic...

(AGI) - Castelli (Teramo), 9 ago. - Centodieci anni di storia del Liceo artistico del design "Francesco Antonio Grue" di Castelli, una storia gloriosa che vuole essere ricordata e commemorata attraverso l'inaugurazione, domani alle 18 nell'Aula Magna del Liceo "Grue" in contrada Convento a Castelli, della mostra "Sotto il cielo di Castelli - Una storia d'arte di CentoDieci anni" a cura della preside del Liceo Carla Marotta e della direttrice del Polo Museale d'Abruzzo Lucia Arbace e realizzata grazie al contributo della Fondazione Tercas. Una mostra che si propone, in un percorso artistico all'interno dell'edificio in piu' aree espositive, di raccontare i 110 anni della scuola attraverso il profilo artistico dei 12 direttori che si sono avvicendati nel corso degli anni. Una mostra che vuole celebrare anche l'esposizione a Castelli del "Terzo cielo", un magnifico soffitto di trecento tavelle realizzato nell'allora Scuola d'arte, oggi Liceo "Grue" nel 1954 per la Triennale di Milano dai maestri Serafino Mattucci, Arrigo Visani e Guerino Tramonti e che e' stato custodito per anni dal Liceo artistico "Porta Romana" di Firenze. "Nata come esperienza didattica, l'allestimento della mostra ha richiesto piu' competenze e sollecitato piu' attivita', dalla ricerca, alla individuazione della migliore scenografia. L'intera operazione e' stata concordata con la direttrice Lucia Arbace e questo ha consentito di trasformare un' iniziativa scolastica in autentica esperienza di recupero culturale", ha spiegato la preside del Liceo "Grue" Carla Marotta. "Essa vuole costituire un'occasione di riflessione sul significato, la valenza e l'adeguatezza di una scuola come quella di Castelli rispetto ai tempi, al contesto nazionale e alle attuali aspettative del territorio abruzzese. Una scuola che ha una vocazione di alta formazione e che oggi puo' godere di un grosso potenziamento disciplinare, di un'ottima innovazione tecnologica e di una buona capacita' degli studenti". "Sono trascorsi centodieci anni da quando fu istituita con Regio decreto la Scuola d'arte, oggi liceo 'Grue' qui a Castelli. Un secolo di fiorente attivita' per questo fiore all'occhiello del nostro territorio che e' stata resa possibile da tutti i direttori che l'hanno guidata", ha commentato il sindaco di Castelli Rinaldo Seca. "Questa mostra per la quale ringrazio la preside Marotta e la direttrice Arbace ci permette di ricordare l'opera di impegno e dedizione di questi professionisti e di celebrare, con grande soddisfazione, il ritorno dopo tanti anni e vicissitudini del 'Terzo cielo' a Castelli, un'opera che rappresenta l'eccellenza della produzione dell'Istituto d'arte che potra' finalmente rivivere nella comunita' castellana che le e' molto legata". La mostra puo' essere visitata tutti i giorni feriali dalle 8,00 alle 19,00. (AGI)
Red/Ett