Letteratura: al via la ventesima edizione del Premio Majella

(AGI) - Pescara, 5 gen. - Era nato come una scommessa, pensato e organizzato dal...

(AGI) - Pescara, 5 gen. - Era nato come una scommessa, pensato e organizzato dalla locale Pro-loco, guidata allora da un giovanissimo Antonio Di Marco. Oggi il Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica Parco Majella festeggia il suo ventesimo compleanno ed e' diventato un Premio di fama nazionale. Annovera, tra i suoi partecipanti, scrittori del calibro di Dacia Maraini, Grazia Francescato, Dario Fo, Giampiero Indelli, Fulco Pratesi, Paolo Rumiz, Sergio Mantovani, Dario Franceschini, Rita El Kayat, Giosue' Calaciura e Valerio Massimo Manfredi. Il Premio di letteratura Parco Majella, oggi organizzato dall'Associazione "Alle falde della Majella" di Abbateggio sotto l'egida del Centro Scuola e Cultura Italiana di Toronto, ha ufficialmente aperto la sua ventesima edizione con la pubblicazione del bando sui siti istituzionali della Provincia di Pescara e del Comune di Abbateggio. I requisiti per la partecipazione, riservata a scrittori, poeti e giornalisti - affermati e principianti - con spiccata sensibilita' ambientale, sono sempre gli stessi, mentre i generi letterari sono piu' diversificati rispetto agli anni precedenti. Sono previste infatti una sezione riservata ad articoli giornalistici, pubblicati su cartaceo o online e un'altra dedicata alle raccolte di poesie edite (fino all'anno precedente era possibile solo per le poesie inedite). Le Sezioni previste dal concorso letterario a tema o contesto naturalistico ambientale sono complessivamente sei: VOLUMI DI NARRATIVA ITALIANA, EDITI; VOLUMI DI SAGGISTICA, ITALIANA O STRANIERA, EDITI; ARTICOLI GIORNALISTICI (GIORNALI, RIVISTE, BLOG); ROMANZI E RACCONTI INEDITI; RACCOLTE DI POESIE INEDITE; VOLUMI DI POESIE EDITE. Non ci sono limitazioni di eta' per poter partecipare: l'unica limitazione e' quella di non presentare opere gia' premiate in precedenti edizioni. Tutti i testi dovranno recare sul frontespizio il nome dell'autore e dovranno essere inviati in 8 copie, rilegate e spillate, entro il 30 aprile 2017 al seguente indirizzo: Premio Nazionale di Letteratura Naturalistica "Parco Majella" Segreteria del Premio c/o Municipio di Abbateggio Via Roma,8 - 65020 Abbateggio (Pe). La cerimonia di premiazione avverra' il 22 luglio 2017, ad Abbateggio, alla presenza delle autorita' e di esponenti del mondo ambientalistico e culturale. La Giuria, con docenti, scrittori, giornalisti, studiosi ed esperti del settore editoriale e membri di associazioni ambientaliste, sara' nominata dal presidente del Premio, nonche' presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, d'intesa con la Direzione Artistica, composta dai professori Daniela D'Alimonte e Marco Presutti. Negli ultimi anni (dal 2004) si sono succeduti autorevoli presidenti di Giuria, che hanno reso piu' prestigiosa la cerimonia finale del Premio, che si tiene ogni anno, a luglio, ad Abbateggio: Dacia Maraini, Rita El Khayat, Grazia Francescato, Luciano D'Alfonso, Alda D'Eusanio, Tara Ghandi, Lucio Marcotullio, Rodolfo De Laurentis, Enzo De Caro, Giovanni Legnini, Daniele Becci, Luciano D'Amico, Ten. Col. Daniele Mocio. Per i vincitori i premi consistono in pergamene personalizzate, premi in denaro, oggetti d'arte e trofei; i vincitori primi classificati ricevono un trofeo con bagno in oro, rappresentante un tholos che e' divenuto il simbolo del Premio Letterario. (AGI)


Red/Ett