Legalita' nello sport, tavola rotonda Csi Abruzzo a Pescara

(AGI) - Pescara, 9 ott. - Partite truccate, violenze, tangenti,doping chimici e finanziari riempiono troppo frequentemente lepagine delle cronache sportive locali, nazionali einternazionali. E' un dibattito sull'importanza di una svoltapositiva, in cui lo sport stesso possa essere esclusivamentepromotore di sani valori e palestra di legalita', quello chepromuove il Comitato Regionale Abruzzo del Centro SportivoItaliano (Csi) attraverso "Legalita' in gioco - Etica erispetto delle regole nel mondo dello sport", tavola rotondache si terra' mercoledi' 21 ottobre prossimo dalle ore 18presso la Sala "Figlia di Iorio" nel Palazzo della Provincia diPescara.

(AGI) - Pescara, 9 ott. - Partite truccate, violenze, tangenti,doping chimici e finanziari riempiono troppo frequentemente lepagine delle cronache sportive locali, nazionali einternazionali. E' un dibattito sull'importanza di una svoltapositiva, in cui lo sport stesso possa essere esclusivamentepromotore di sani valori e palestra di legalita', quello chepromuove il Comitato Regionale Abruzzo del Centro SportivoItaliano (Csi) attraverso "Legalita' in gioco - Etica erispetto delle regole nel mondo dello sport", tavola rotondache si terra' mercoledi' 21 ottobre prossimo dalle ore 18presso la Sala "Figlia di Iorio" nel Palazzo della Provincia diPescara. Grazie ad Anna Di Giandomenico, docentedell'Universita' degli Studi di Teramo, si sviluppera'un'analisi degli "illeciti sportivi" anche attraverso passaggistorici, culturali e normativi, con Giovanni De Benedictis,marciatore olimpionico, bronzo a Barcellona '92 e oggiufficiale nell'Arma dei Carabinieri, ci si soffermera' sullavisione dell'atleta e su quella del tutore della legge, MarcoAlessandrini, sindaco di una citta' metropolitana qualePescara, uomo di legge e figlio di magistrato vittima delterrorismo, aiutera' ad interpretare le diverse sfaccettaturedella legalita', anche applicata allo sport, il presidentenazionale del CSI e membro della Giunta Nazionale CONI, MassimoAchini, rappresentera' l'impegno dello sport italiano e diquello del movimento arancio-blu nella legalita' e per lalegalita'. A coordinare gli interventi sara' il presidenteregionale CSI Abruzzo Angelo De Marcellis che apre l'iniziativaalla partecipazione del mondo sportivo: "Un appuntamento -afferma - fortemente consigliato a dirigenti, tecnici ed atletidello sport professionistico e di base, per comprendere conesempi concreti, come l'etica e rispetto delle regole possonocontribuire a fare dello sport un sicuro alleato educativo difamiglie, Istituzioni scolastiche e Parrocchie". L'evento,patrocinato dal CONI Abruzzo, dalla Provincia e dal Comune diPescara, e' gratuito prevede il rilascio di un attestato dipartecipazione per i primi 50 iscritti. Per informazioni edadesioni: www.csiabruzzo.it; abruzzo@csi-net.it (AGI)