Legalita': Nas Pescara ne ha parlato con 2000 studenti

(AGI) - Pescara, 19 mag. - "I Nas nel contrasto al doping", "Io mangio sicuro" e...

(AGI) - Pescara, 19 mag. - "I Nas nel contrasto al doping", "Io mangio sicuro" e "Badiamo all'etichetta", sono stati i temi trattati dai carabinieri del Nas di Pescara nei numerosi incontri presso le scuole della Regione Abruzzo, nell'ambito del progetto di "cultura della legalita'" promosso dal Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri. Incontri coi Nas, rivolti a circa duemila studenti abruzzesi, che si sono conclusi con la giornata dedicata a "sport sano e doping" svoltasi presso l'istituto di Istruzione Superiore "Alessandro Volta" di Pescara, a cui hanno partecipato, oltre al capitano Domenico Candelli dei Nas, il dott. Evanio Marchesani col suo staff di Medicina dello Sport dell'Asl di Pescara ed il dott. Sabatino Trotta, del Centro Salute Mentale Asl di Pescara. Le tematiche "doping nello sport", "psicologia del doping" e "contrasto al doping", moderate dalla dirigente scolastica Maria Pia Lentinio, sono state rivolte ad oltre 200 studenti che hanno vissuto l'evento con partecipazione ed estremo interesse. I NAS di Pescara, anche per quest'anno scolastico, hanno dedicato molte risorse alla prevenzione, attraverso incontri formativi e visite di bambini agli uffici di Piazza Italia che hanno riscosso enorme successo specie fra i piu' piccoli: hanno partecipato al progetto la Scuola Media Pascoli e la scuola Primaria Dante Alighieri, dei comprensivi 4 e 8 di Pescara, l'Istituto Comprensivo di Castel Frentano (Chieti), l'ITIS "Acerbo" e il "Volta" di Pescara. Nel corso dell'anno e' stato svolto anche un incontro sull'alimentazione "gluten free", presso l'aula magna dell'Universita' di Chieti. Il tema della sicurezza alimentare, delle frodi e delle sofisticazioni ha attirato particolarmente i ragazzi che hanno coltivato gli argomenti anche in vari progetti scolastici. Hanno affiancato il capitano Domenico Candelli nella lunga serie di attivita' formative, il luogotenente Saverio Vitto ed il maresciallo Donato Musella, durante i momenti dedicati all'alimentazione, ed i luogotenenti Placido Abbatantuoni e Cosimo Chiego, quando si e' parlato di doping. Analoghe iniziative verranno programmate anche per il prossimo anno scolastico, per avvicinare sempre di piu' le competenze dei carabinieri del NAS e i delicati temi della sicurezza alimentare agli studenti delle scuole abruzzesi che accoglieranno l'iniziativa. (AGI)


Red/Ett