Ipoacusia: parte da L'Aquila campagna prevenzione Nonno ascoltami

(AGI) - L'Aquila, 22 set. - Sara' la citta' dell'Aquila a inaugurare l'edizione ...

(AGI) - L'Aquila, 22 set. - Sara' la citta' dell'Aquila a inaugurare l'edizione 2016 di "Nonno Ascoltami!", la campagna nazionale di controlli dell'udito, patrocinata dal ministero della Salute, giunta alla settima edizione. L'iniziativa e' stata presentata oggi, in conferenza stampa, alla presenza del sindaco Massimo Cialente. Domenica 25 settembre, dalle 10 alle 19, in piazza Battaglione Alpini, sara' possibile ricevere preziose informazioni sui disturbi dell'udito e i comportamenti piu' adatti a prevenirli ed effettuare delle visite audiometriche gratuite. "Siamo felici di ospitare questa iniziativa - ha dichiarato il sindaco Cialente - che, come primo cittadino e come medico, ritengo di grande importanza. Il problema dell'ipoacusia e' spesso ingiustamente sottovalutato, invece rappresenta un fattore che limita la vita sociale, induce a isolarsi, incide negativamente sul benessere complessivo della persona. Per tale ragione e' fondamentale, innanzitutto, ricevere una corretta informazione sui fattori di rischio e sui comportamenti da adottare ai fini di una corretta prevenzione. Sapere, per esempio, quale cautele utilizzare nei luoghi di lavoro o nelle stesse citta', in caso di inquinamento acustico, e quale incidenza abbiano dispositivi come cellulari, cuffiette, auricolari, se non utilizzati in maniera corretta. Molto importante e' anche sottoporsi a dei controlli di tipo audiometrico e conoscere quali sono i rimedi all'ipoacusia. Invito pertanto tutti a recarsi negli stand che verranno allestiti alla Fontana Luminosa, per ricevere informazioni ed effettuare una vista gratuita". "Nonno Ascoltami!" portera' in piazza medici e tecnici specialisti dell'udito - ha dichiarato Mauro Menzietti, ideatore dell'iniziativa - che, per un'intera giornata, saranno a disposizione dei cittadini che vogliano effettuare un controllo dell'udito, a titolo totalmente gratuito grazie all'impegno di diversi partner nazionali e locali. Si tratta di un evento sociale che, prendendo spunto dalla Festa dei Nonni, richiama in piazza tutta la famiglia per sensibilizzare i cittadini sulle tematiche dell'udito. Riteniamo che il concetto di prevenzione non sia ancora radicato nei cittadini. Di qui l'utilita' della piazza. E' la sanita' che va incontro alle persone, riunendo in un unico evento tutte le figure professionali coinvolte nella tutela della salute (medici otorinolaringoiatri, audioprotesisti, audiometristi), tutto a vantaggio dei cittadini". La campagna "Nonno Ascoltami!" si concludera' il prossimo 23 ottobre e si articolera' in cinque domeniche, con il coinvolgimento di ventotto piazze in tutta Italia e otto regioni (Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Veneto, Trentino, Liguria e Piemonte). L'ipoacusia colpisce circa 360 milioni di persone nel mondo, oltre 7 milioni solo in Italia. Ogni giorno nel nostro Paese 30 persone scoprono di avere un disturbo uditivo, un problema che coinvolge due persone su tre oltre i 65 anni. Di queste il 75 per cento non utilizza una protesi acustica e in genere impiega tra i 5 e i 7 anni prima di accettare il problema e rivolgersi a uno specialista. (dati Anifa-Assobiomedica). (AGI)
Ett