Influenza: Rezza (Iss), lotti sospetti non saranno utilizzati

(AGI) - Lanciano (Chieti), 2 dic. - "Le prime indagini sui duelotti sospesi dall' Aifa non hanno presentato particolarianomalie e comunque quelle dosi non verranno utilizzate:vaccinarsi e' importante, soprattutto per le categorie arischio. Le segnalazioni che arrivano ci dicono che c'e' un' associazione temporale tra somministrazione del vaccino edecesso, ma questo non significa che ci sia un nesso causaletra vaccino e decesso". E' quanto dichiara il direttore dellemalattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanita', GianniRezza, contattato dall'Agi in merito alla morte della 90enne diFrisa (Chieti), avvenuta 22 ore dopo la somministrazione di

(AGI) - Lanciano (Chieti), 2 dic. - "Le prime indagini sui duelotti sospesi dall' Aifa non hanno presentato particolarianomalie e comunque quelle dosi non verranno utilizzate:vaccinarsi e' importante, soprattutto per le categorie arischio. Le segnalazioni che arrivano ci dicono che c'e' un' associazione temporale tra somministrazione del vaccino edecesso, ma questo non significa che ci sia un nesso causaletra vaccino e decesso". E' quanto dichiara il direttore dellemalattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanita', GianniRezza, contattato dall'Agi in merito alla morte della 90enne diFrisa (Chieti), avvenuta 22 ore dopo la somministrazione di unadose del vaccino appartenente al lotto sospeso dall'Aifa143301. La Procura di Lanciano ha disposto l'autopsia dellasalma della donna per chiarire le cause del decesso, come "attodovuto" , spiegano gli inquirenti. "Non conosco il casospecifico abruzzese, ma dalle prime analisi su quei lottisospesi, che comunque non verranno piu' utilizzati, nonsembrano esserci anomalie: inoltre, il Fluad si tende a dare apersone molto anziane e a rischio proprio perche' stimola unamigliore risposta immunitaria - spiega Rezza -. Il vaccinoantinfluenzale fa risparmiare molte complicanze che derivanodall'influenza, soprattutto nelle categorie a rischio. Nonvorrei che sull'onda emotiva degli ultimi accadimenti non ci sivaccini per paura e si finisca per subire problemi seri dallecomplicanze dell'influenza", sottolinea Rezza. L' Aifa e l' Iss hanno diramato ieri una nota congiunta in cui comunicato l'esito "completamente negativo" delle prime analisi effettuatesui vaccini appartenenti ai lotti sospesi 143301 e 142701. "Irisultati dei test confermano la sicurezza del vaccinoantinfluenzale, escludono la presenza di endotossine e hannomostrato che nei lotti risulta conforme l'aspetto e ilcontenuto in antigene del vaccino del virus dell'influenza", si legge nella nota. "L'Aifa e l'Iss, sulla base di questerisultanze, invitano quindi tutti i soggetti, in particolarequelli a rischio, a sottoporsi alla vaccinazione per evitare diandare incontro alle complicanze di questa malattia infettivache ogni anno causano circa 8.000 decessi in Italia, inparticolare nella fascia di popolazione al di sopra dei 65anni", conclude la nota. (AGI)Ch2/Ett