Giornalisti: torna a L'Aquila corso embedded in aree crisi

(AGI) - L'Aquila, 17 mag. - Confermata la partenza del quarto corso "Operare emb...

(AGI) - L'Aquila, 17 mag. - Confermata la partenza del quarto corso "Operare embedded in aree di crisi" che come di consuetudine si svolgera' presso il 9^ reggimento Alpini a L'Aquila. Il corso, riservato a giornalisti e operatori della comunicazione, ha la durata di cinque giorni che comprendono esercitazioni pratiche e lezioni di teoria sulla base delle esperienze che i docenti hanno maturato in aree di crisi. Il corso si prefigge l'obiettivo di fornire le informazioni e le conoscenze pratiche per operare in sicurezza in aree di crisi. Caratteristica del corso e' la prevalenza della parte pratica su quella teorica nella convinzione che soltanto sperimentando si possa comprendere e valutare concretamente opportunita' e limiti dell'operare come embedded a seguito della Forza Armata. L'embedded e' il giornalista al seguito delle truppe in zone di guerra. Il corso, promosso dal centro studi Roma 3000 in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa, lo Stato Maggiore dell'Esercito ha accolto nelle ultime 3 edizioni 30 allievi civili e altrettanti in divisa. Nel corso delle giornate i corsisti potranno confrontarsi con l'esperienza maturata da professionisti embedded, dagli addetti alla pubblica informazione della Difesa e dagli alpini della Taurinense, gia' impegnati attivamente in Afghanistan. L'opportunita' di operare al fianco delle forze armate impegnate nelle aree di crisi - spiega il presidente del centro studi Roma 3000 Alessandro Conte - rende necessaria la conoscenza di regole e modi operativi specifici. Il corso si prefigge l'obiettivo di indicare le modalita' migliori per realizzare servizi giornalistici in aree di crisi, interagire nel modo piu' corretto con le Forze Armate impiegate nel teatro di riferimento confrontandosi concretamente con le difficolta' logistico-operative connaturate alle operazioni in zone di guerra. Docenti del corso sono Pino Scaccia , storico reporter della Rai, giornalista e scrittore, esperto di geopolitica e di attivita' in zone di crisi, Pierpaolo Cito, Fotoreporter di fama internazionale da anni presente sui fronti internazionali piu' caldi, Monia Savioli, giornalista professionista con una predilezione per i viaggi e la divisa, quella dell'Esercito di cui fa parte come ufficiale della Riserva Selezionata, lo stesso Alessandro Conte, giornalista e documentarista, esperto di telecomunicazioni e nuovi media, Massimiliano Gottardi, responsabile della Formazione del Centro Studi Roma 3000, consulente in Organizzazione e Risorse Umane con una decennale esperienza consolidata nella Direzione di aziende nazionali e internazionali, Edoardo Mattiello, giurista e formatore per l'approntamento di strategie di sicurezza e l'apprendimento di tecniche di difesa personale per soggetti a rischio. Interverranno durante le lezioni i rappresentanti dell'ufficio Pubblica Informazione di SMD. Per informazioni e iscrizioni occorre contattare formazione@roma3000.it. Le iscrizioni si chiudono il 5 di giugno. (AGI)


Alessandro Conte

Presidente


Red/Ett