Gdf: palestra comando Abruzzo intitolata a ispettore scomparso

(AGI) - L'Aquila, 22 giu. - La palestra del Comando Regionale Abruzzo della Guar...

(AGI) - L'Aquila, 22 giu. - La palestra del Comando Regionale Abruzzo della Guardia di Finanza, che ha sede presso la caserma "S.Ten. M.A.V.M. Tito Giorgi" dell'Aquila, e' stata intitolata stamane al Luogotenente Demetrio Antonio Mariani, gia' in servizio presso il Reparto Tecnico Logistico Amministrativo Abruzzo di L'Aquila, prematuramente scomparso. In memoria del compianto ispettore e' stata scoperta, dai congiunti piu' stretti, in un momento molto toccante, una targa commemorativa, poi affissa, a perpetuo ricordo del militare, nei locali dell'impianto sportivo. L'intitolazione e' avvenuta nel corso della cerimonia per il 242esimo anniversario della Fondazione del Corpo della Guardia di Finanza. Durante la commemorazione, alla quale ha preso parte una rappresentanza di finanzieri in servizio nel capoluogo, il comandante regionale, il generale di Brigata Flavio Aniello, al termine della lettura del messaggio del presidente della Repubblica e dell'Ordine del giorno del Comandante Generale della Guardia di Finanza, generale di Corpo d'Armata Giorgio Toschi, ha tenuto, alla presenza delle massime Autorita' civili, militari e religiose, un breve ma significativo discorso sullo stato attuale dell'economia abruzzese e sul delicato ruolo delle Fiamme Gialle, sottolineando il fatto che "nell'operare quotidianamente a tutela ed 'a fianco' dei cittadini onesti per costruire insieme un futuro migliore per le nuove generazioni, non si e' mai lesinato in attenzione, sensibilita' e comprensione nei confronti dei contribuenti". La cerimonia e' proseguita con la premiazione dei militari dei comandi provinciali abruzzesi e del reparto operativo aeronavale di Pescara, che si sono particolarmente distinti nei vari settori di servizio durante l'ultimo anno. La Festa Anniversaria costituisce, tradizionalmente, anche occasione per tracciare un bilancio del lavoro svolto nei primi mesi dell'anno in corso. "L'incessante attivita' operativa delle Fiamme Gialle d'Abruzzo, snodata attraverso l'attivita' investigativa, ossia lo sviluppo di indagini di polizia giudiziaria riferite ai piu' gravi reati in campo economico e finanziario, lo sviluppo dei cosiddetti piani operativi - programmi d'intervento calibrati sulle piu' pericolose manifestazioni di illegalita' - e l'azione di controllo economico del territorio, assicurato attraverso un dispositivo di intervento unitario, che integra tra loro le diverse componenti territoriali, investigativa, aeronavale e speciale del Corpo, ha permesso, finora - ha affermato il generale Aniello - di conseguire, nei diversi comparti della missione istituzionale, lusinghieri risultati. (AGI)


Ett