Festival Partecipazione: aprono Don Ciotti, Petrini e Madia

(AGI) - L'Aquila, 30 giu. - Un dialogo sui migranti di ieri e di oggi tra Don Lu...

(AGI) - L'Aquila, 30 giu. - Un dialogo sui migranti di ieri e di oggi tra Don Luigi Ciotti e Carlo Petrini sara' al centro dell'evento di apertura del Festival della Partecipazione, che vedra' anche l'intervento del ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, Marianna Madia. Il Festival, alla sua prima edizione, si svolgera' all'Aquila da giovedi' 7 luglio a domenica 10, promosso da ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e SlowFood Italia, insieme al Comune dell'Aquila. A partire dalle 18, in Piazza Duomo, Don Ciotti e Petrini, con l'aiuto di Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio3, affronteranno il tema delle migrazioni e dell'accoglienza, ma anche la lotta alle mafie, alle disuguaglianze, le reti di comunita' del cibo, per dire che non basta commuoversi o indignarsi, ma su temi come questi bisogna agire, muoversi, partecipare al cambiamento. Subito dopo interverra' il ministro. Il giorno dopo, venerdi' 8 luglio, alle 12, nel Parco del Castello, tocchera' al segretario generale Cgil Susanna Camusso che, insieme a Enrico Bertolino, partecipera' a "Non piu' invisibili", il pranzo con gli operai impegnati nella ricostruzione aquilana. Il Comitato promotore del Festival ha voluto dedicare un momento di convivialita' e condivisione a coloro che dall'aprile 2009 stanno restituendo un volto ai luoghi cari degli aquilani. Il pranzo, a cui puo' partecipare chiunque lo voglia portando una pietanza, sara' l'occasione di misurarsi con un altro volto della citta', circondato spesso da anonimato. Sara' un modo per conoscersi: a tavola come nella piu' antica e comune tradizione di tutti i popoli. Tutti i cittadini sono invitati a contribuire con un loro piatto. Per comunicare cosa si intende portare e in quali quantita' si puo' scrivere a info@festivaldellapartecipazione.org. Le pietanze dovranno essere consegnate entro le ore 11 nel Teatro Forum del Parco del Castello e alle 12 sara' allestita la tavolata. Sempre venerdi' 8 luglio, a Palazzo Fibbioni, alle 11, Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, interverra' in "Disponibile! Il diritto dei cittadini al riuso degli spazi abbandonati". Nel corso dell'incontro, a cui prenderanno parte anche Antonio Gaudioso di Cittadinanzattiva, e il vicepresidente della Regione, Giovanni Lolli, si discutera' delle tante le esperienze dal basso di riuso di edifici abbandonati e si approfondira' la L.164 del 2014 che le legittima e ne agevola la realizzazione. E' previsto alle 17, sempre di venerdi' 8 luglio, l'arrivo a Collemaggio della Lunga Marcia per l'Aquila, che sara' accompagnata fino a piazza Duomo, dalla Band Peppe Millanta & Balkan Bistro'. La marcia - partita da San Giuliano di Puglia, il comune molisano colpito dal sisma del 2002 che fece crollare la scuola "Francesco Jovine" provocando la morte di 27 bambini e della loro insegnante - sottolinea la necessita' della messa in sicurezza antisismica delle scuole e collega idealmente le due localita'. Il tema della ricostruzione delle scuole e' al centro dell'evento che si terra' alle ore 18 di venerdi' a Palazzo Fibbioni. Un confronto a piu' voci sullo stato dell'arte e un'occasione di riflessione sugli esperimenti di progettazione partecipata condotti a Pacentro e a Sassa da cui nasce un manuale pratico per coinvolgere studenti e comunita' nell'ideazione delle nuove scuole. Previsti anche eventi su prenotazione. Chiunque intenda partecipare e' invitato a manifestare la sua adesione all'indirizzo info@festivaldellapartecipazione.org. Sabato 9 luglio, con appuntamento alle 10 all'Infopoint situato alla Fontana Luminosa, sara' possibile prendere parte a "Walkabout nello Smart tunnel": un'occasione per esplorare una delle piu' innovative opere della ricostruzione aquilana. Ancora, alle ore 12, nel cortile di Palazzo Ciolina, si terra' un tavolo esperienziale (max 20 posti) dal tema "Interdipendenze e felicita': uniamo i nostri lieviti per tornare ad essere comunita'. Un incontro tra gioco e riflessione". A partire da un racconto su un saggio cinese, saranno sperimentati i legami e le interdipendenze che ci uniscono alle nostre comunita' e si provera' a impadronirsi degli strumenti per ricostruirli, nella certezza che senza gli altri nessuno esiste. Sabato 9 e domenica 10, alle 10, al Teatro forum del Parco del Castello si terra' "Un laboratorio", un percorso formativo gratuito rivolto a tutti, un metodo teatrale sperimentale che permette di votare una legge, un bilancio o le infrastrutture di una citta' in modo creativo e democratico. Sempre a Palazzo Ciolina, questa volta domenica 10 luglio alle 12, si svolgera' il laboratorio "L'arte dei grani antichi" per conoscere il frumento che e' alla base della nostra alimentazione quotidiana. Alle 17 l'appuntamento e' con "Lungo le mura della citta'": un percorso lungo l'antica cerchia della citta', seguendo il tracciato delle mura edificate gia' dal XIII secolo. Fin qui gli eventi a prenotazione. Partecipazione e' anche musica: venerdi' 8 luglio, alle 21 e 15, nell'Auditorium del Parco si terra' il "Concerto pour public et orchestre - Trois Langages Imaginaires" con le musiche di Nicola Campogrande, Rossini, eseguito dall'Orchestra Sinfonica Abruzzese, diretta da Sesto Quatrini. Il pubblico, munito di caramelle e kazoo e diretto da Irene Gomez Calado, eseguira' insieme all'Orchestra Sinfonica Abruzzese, una nuova versione appositamente preparata per L'Aquila dall'autore. (AGI)
Ett