Export: in Abruzzo in crescita del 7,3% nel 2015

(AGI) - Pescara, 14 giu. - Dal Road show "I commercialisti verso i mercati ester...

(AGI) - Pescara, 14 giu. - Dal Road show "I commercialisti verso i mercati esteri" che si e' svolto oggi a Pescara e' emerso il ruolo sempre piu' strategico che l'export ha saputo interpretare per il territorio e le sue risorse locali, come confermato dai dati sull'export. Secondo quanto riportato dalle ultime elaborazioni di Assocamerestero sui dati Istat, infatti, nel 2015 le esportazioni dell'Abruzzo hanno fatto segnare un incremento del 7,3% su base annua, raggiungendo il valore di 7,4 miliardi di euro; in tale contesto, la bilancia commerciale complessiva ha registrato un attivo pari a 3,6 miliardi di euro. Nel 2015 tra le principali voci dell'export regionale vi sono stati i mezzi di trasporto (con una quota sull'export regionale pari al 47,3% ed un valore di 3,5 miliardi di euro); a seguire i macchinari e gli apparecchi meccanici (con una quota del 10,1% ed un valore di 749 milioni di euro); infine, gli articoli in gomma e le materie plastiche nonche' altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (con una quota dell'8,8% ed un valore di 658,4 milioni di euro). Ben il 77% delle esportazioni del territorio e' diretto verso i mercati dell'Ue a 28; tra i Paesi di destinazione dell'export manifatturiero locale, troviamo la Germania (con una quota sull'export regionale pari al 19,5% ed un valore di 1,4 miliardi di euro), seguita dalla Francia (con una quota del 17% circa ed un valore di 1,2 miliardi di euro) e dal Regno Unito (con una quota del 10,6% ed un valore di 778,3 milioni di euro). Il ruolo centrale interpretato dall'export nella Regione Abruzzo testimonia l'importanza delle molteplici iniziative ed attivita' condotte da Assocamerestero e Consiglio nazionale dei dottori ommercialisti e degli eserti contabili (CNDCEC) a sostegno del Made in Italy e dell'apertura delle imprese ai mercati esteri. L'attenzione di Assocamerestero per la Regione e' avvalorata, infatti, oltre che dalla partecipazione al Road show di Pescara, dall'insieme di attivita' e progetti messi in campo dalla Rete delle Camere di Commercio Italiane all'Estero (CCIE) a sostegno delle imprese locali. Esemplificativa a tal proposito e' la missione di buyer svedesi e danesi del settore eno-gastronomico - organizzata dalla CCIE di Stoccolma e Aarhus (Danimarca) - in partnership con il Centro Estero delle Camere di Commercio d'Abruzzo e CCIAA Pescara - che si terra' nel capoluogo adriatico dal 4 al 7 luglio prossimi e che prevedera' un programma di visite aziendali ed incontri B2B con produttori abruzzesi di vini e specialita' alimentari. Ad ulteriore conferma dell'interesse della Rete delle CCIE per il tessuto produttivo dell'Abruzzo, e' possibile citare due ulteriori iniziative in programma in Canada; la prima e' la missione del Consorzio di Tutela Vini d'Abruzzo, organizzata dalla CCIE di Vancouver, in partnership con l'omonimo Consorzio, che si terra' in British Columbia nella seconda meta' dell'anno e che prevedera' tra gli altri la realizzazione di incontri B2B con i produttori abruzzesi, l'organizzazione di eventi di promozione per i rappresentanti del comparto distributivo nonche' degustazioni riservate esclusivamente agli operatori economici del settore vinicolo. La seconda iniziativa, invece, e' la missione commerciale delle aziende abruzzesi del settore agroalimentare, organizzata dalla CCIE di Toronto, che si svolgera' nella citta' omonima dall'11 al 17 novembre, nel corso della quale 10 aziende abruzzesi del settore agroalimentare parteciperanno ad incontri di presentazione del territorio locale e delle opportunita' commerciali per i prodotti abruzzesi, ad incontri B2B e a degustazioni per i buyer locali. Strategico sara', infine, il contributo offerto dalla CCIE di Seoul, che in partnership con il Centro Estero delle Camere di Commercio d'Abruzzo, ha pianificato la missione in Abruzzo da parte di 6 buyer sudcoreani del settore abbigliamento ed oreficeria; quest'ultima, in programma tra giugno e novembre 2016, prevede workshop tematici sulle opportunita' di investimento in Corea del Sud per i settori di riferimento nonche' incontri B2B con le aziende abruzzesi. Assocamerestero e' l'Associazione che riunisce le Camere di Commercio Italiane all'Estero (CCIE) e di Unioncamere. Costituita alla fine degli anni '80, Assocamerestero e' sorta al fine di valorizzare le attivita' delle CCIE e diffonderne la conoscenza presso le istituzioni italiane ed internazionali cosi' come le imprese, le organizzazioni imprenditoriali e gli stakeholder di riferimento. Le CCIE sono associazioni di imprenditori e di professionisti, italiani ed esteri, riconosciute dal Governo italiano, sviluppatesi nei Paesi di maggiore presenza italiana nel mondo. Attraverso 140 uffici distribuiti in 54 mercati, le 79 CCIE svolgono azioni a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI e della promozione del Made in Italy. (AGI)


Red/Ett