Emittenza: morto Paquale Pacilio

(AGI) - Chieti, 29 lug. - "Si e' spento questa notte in seguito ad una terribile...

(AGI) - Chieti, 29 lug. - "Si e' spento questa notte in seguito ad una terribile malattia il nostro direttore Pasquale Pacilio. Colonna portante dell'emittenza privata abruzzese, Pacilio lascia un vuoto incolmabile nel mondo dell'informazione regionale". L'annuncio - con l'incipit "Ciao Direttore" - e' stato diffuso dalla redazione di Rete8 attraverso il suo sito web. "Nato a Gricignano di Aversa, in provincia di Caserta, il 13 giugno 1949 - ricorda la redazione - era stato dapprima collaboratore de 'Il Mattino' e poi alla fine degli anni '70 il suo trasferimento in Abruzzo dove ha contribuito alla nascita e alla diffusione delle prime televisioni private. E' stato direttore di Telemare dove ha dato un impulso decisivo alla crescita dell'informazione televisiva consentendo ad una delle prime emittenti private pescaresi di diventare in breve tempo azienda leader in regione. Storiche le sue interviste, in quegli anni, a personaggi del mondo della politica e della cultura in generale, tra queste ricordiamo quella con l'allora ministro Remo Gaspari. Ma Pacilio - sottolineano i colleghi di Rete8 - era anche uno straordinario anchor man, conducendo con sapienza ed anche un pizzico d'ironia le sue trasmissioni di politica e costume. Molto legato al noto editore Luigi Pierangeli, lo ha seguito fedelmente nell'evoluzione dell'azienda, passando da Telemare a Rete8, dando, anche in questo caso, un contributo fondamentale alla crescita costante fino a raggiungere la leadership incontrastata nel panorama dell'informazione televisiva locale. La sua ultima apparizione in uno dei suoi format di maggiore successo, lo speciale elezioni del giugno scorso, gia' alle prese con la malattia, quando ha condotto la trasmissione, per diverse ore, tutta in diretta, con la consueta professionalita' e competenza. Lascia la moglie Giulia, i figli Massimo, Marco e Silvia". La redazione, infine, rende noto che in giornata sara' allestita la camera ardente presso la Casa di cura Pierangeli. (AGI)

Ett