Droga: padre disperato spara 4 fucilate mentre cerca spacciatore

(AGI) - L'Aquila, 21 feb. - Padre disperato spara in ariaquattro colpi del suo fucile, in cerca dello spacciatore chevende droga a suo figlio, ma viene subito bloccato daicarabinieri. E' quanto accaduto oggi intorno alle 13 a BorgoOttomila, quartiere nel Comune di Celano (L'Aquila) nelterritorio della Marsica. La disperazione dell'uomo nasce dalmomento in cui il figlio poco piu' che maggiorenne si trova aidomiciliari dopo essere stato sorpreso dalla polizia con dosidi hashish. Messo alle strette a quanto pare il figlio haindicato al padre un marocchino che gli avrebbe venduto ladroga

(AGI) - L'Aquila, 21 feb. - Padre disperato spara in ariaquattro colpi del suo fucile, in cerca dello spacciatore chevende droga a suo figlio, ma viene subito bloccato daicarabinieri. E' quanto accaduto oggi intorno alle 13 a BorgoOttomila, quartiere nel Comune di Celano (L'Aquila) nelterritorio della Marsica. La disperazione dell'uomo nasce dalmomento in cui il figlio poco piu' che maggiorenne si trova aidomiciliari dopo essere stato sorpreso dalla polizia con dosidi hashish. Messo alle strette a quanto pare il figlio haindicato al padre un marocchino che gli avrebbe venduto ladroga e che appunto risiede nella frazione di Borgo Ottomila.Di qui la decisione di farsi giustizia da se'. L'uomo hacaricato sulla propria auto la doppietta di proprieta' delnonno. Dopo aver parcheggiato la sua macchina in una piazzetta,l'uomo si e' diretto imbracciando il fucile. Per fortuna inquel momento non si trovava nessuno per strada. Prima diandarsene l'uomo ha sparato quattro colpi dalla sua doppietta(otto colpi complessivi), e prima di lasciare la strada haraccolto le otto cartucce e le ha gettate vicino a una stalla.Gli spari hanno richiamato l'attenzione dei residenti che hannofatto scattare l'allarme. Sul posto sono intervenuti icarabinieri della stazioni limitrofe a Celano. L'uomo subitobloccato e trasferito in una delle stazioni dei carabinieri, e'stato alla fine denunciato per speri in luogo pubblico. Imilitari hanno anche sequestrato l'arma. (AGI) Aq1/Bru