Disabilita': Calcio a 5, a Montesilvano 2° trofeo Coordown-Fisdir

(AGI) - Montesilvano (Pescara), 1 ott. - Entra nel vivo domaniil 2° Trofeo CoorDown - Fisdir, la manifestazione sportivadi calcio a 5, che si svolgera' a Montesilvano fino a domenica4 ottobre. L'iniziativa, organizzata da Coordown, coordinamentonazionale associazioni delle persone con sindrome di down, incollaborazione con l'ASD SPORT21 ITALIAONLUS, FISDIR -Federazione Italiana Sport Disabilita' IntellettivaRelazionale, l'ASD Parco de Riseis di Montesilvano, nasce conl'obiettivo di dare impulso a una nuova forma disocializzazione e per ribadire il diritto allo sport di tuttele persone con disabilita'. L'idea nasce dopo anni di fruttuosecollaborazioni tra

(AGI) - Montesilvano (Pescara), 1 ott. - Entra nel vivo domaniil 2° Trofeo CoorDown - Fisdir, la manifestazione sportivadi calcio a 5, che si svolgera' a Montesilvano fino a domenica4 ottobre. L'iniziativa, organizzata da Coordown, coordinamentonazionale associazioni delle persone con sindrome di down, incollaborazione con l'ASD SPORT21 ITALIAONLUS, FISDIR -Federazione Italiana Sport Disabilita' IntellettivaRelazionale, l'ASD Parco de Riseis di Montesilvano, nasce conl'obiettivo di dare impulso a una nuova forma disocializzazione e per ribadire il diritto allo sport di tuttele persone con disabilita'. L'idea nasce dopo anni di fruttuosecollaborazioni tra CoorDown e FISDIR, gia' protagonisti negliscorsi anni di importanti eventi, e ha come principaleobiettivo quello di favorire una sempre piu' ampia e concretadiffusione dell'attivita' sportiva tra le persone condisabilita', di fornire alle famiglie i punti di riferimentoper poter avviare i propri figli alla pratica di una disciplinae di consentire agli operatori del settore di avvicinarsi conla giusta competenza per riconoscere le potenzialita' di ogniatleta. Il torneo di calcio a cinque categoria C21 e'completamente dedicato agli atleti con sindrome di Down."Abbiamo patrocinato con entusiasmo - ha dichiarato l'assessoreallo sport Ottavio De Martinis - questa manifestazione.Iniziative come queste servono a sensibilizzare i giovani avalori della competizione leale e dell'onesta'. Se poi a cio'si aggiunge l'occasione di ribadire il diritto allo sport ditutti e incentivare la socializzazione tali manifestazionidiventano ancora piu' significative". Il trofeo si svolgera'presso gli impianti del PalaRoma dove si sfideranno le squadreprovenienti da sei regioni italiane. L'inaugurazione e' inprogramma alle ore 15.00 del 2 ottobre con la presentazionedelle squadre e di tutti gli atleti alla presenza delleautorita' locali. Il trofeo si disputera' nelle giornate divenerdi', sabato e domenica e al termine delle gare verrannoassegnati i premi. Parallelamente al torneo si terranno dueeventi collaterali. Il primo e' il convegno "Lo sport qualestrumento di inclusione e sue interazioni nella fase diapprendimento", che si terra' domani mattina presso PalazzoBaldoni a partire dalle 10. Durante il dibattito si tratterannoargomenti di avviamento allo sport di giovani con sindrome diDown e come lo sport di squadra possa essere usato comefacilitatore nell'inserimento didattico scolastico. Il secondoe' il torneo di basket a squadre: "Le Baskiadi". "In Italia ilnumero degli atleti con sindrome di Down - ha dichiarato ilpresidente FISDIR, Marco Borzacchini - e' altissimo e incostante crescita sia sotto un profilo numerico che sotto unambito qualitativo, con risultati che ci premiano specialmentenelle competizioni internazionali alle quali partecipano lenostre nazionali e nelle quali possiamo con tranquillita'affermare di essere un paese all'avanguardia mondiale; illavoro delle societa' e delle delegazioni regionali sulterritorio sta dando ottimi frutti e siamo fiduciosi per losviluppo dello sport riservato ad atleti con sindrome di Down"."Oltre all'importanza del benessere fisico, ogni attivita'sportiva - conclude il presidente di CoorDown e di SPORT21ItaliaOnlus Sergio Silvestre - porta con se' delle preciseregole e dinamiche di autodeterminazione che consentono airagazzi di interagire, di mettersi in gioco e di esprimere sestessi e le loro grandi potenzialita'". (AGI)Red/Ett