Direttiva Bolkestein: Monticelli seguira' vicenda per l'Abruzzo

(AGI) - Pesara, 1 lug. - Il presidente della Regione AbruzzoLuciano D'Alfonso ha formalmente chiesto al presidente della IVCommissione consiliare Politiche Europee Luciano Monticelli dirappresentare le peculiarita' del demanio marittimo abruzzeseai tavoli di confronto attivati per la ricerca di unarisoluzione all'annoso problema della direttiva Bolkestein e dicollaborare nell'ideare proposte solutorie tenendo conto dellespecificita' regionale e italiana. "Sono felice di questo nuovoimpegno - e' il commento in merito di Monticelli - che spero dipoter assolvere nel migliore dei modi, anche in virtu' diquanto fatto per conto dell'Anci in qualita' di delegato

(AGI) - Pesara, 1 lug. - Il presidente della Regione AbruzzoLuciano D'Alfonso ha formalmente chiesto al presidente della IVCommissione consiliare Politiche Europee Luciano Monticelli dirappresentare le peculiarita' del demanio marittimo abruzzeseai tavoli di confronto attivati per la ricerca di unarisoluzione all'annoso problema della direttiva Bolkestein e dicollaborare nell'ideare proposte solutorie tenendo conto dellespecificita' regionale e italiana. "Sono felice di questo nuovoimpegno - e' il commento in merito di Monticelli - che spero dipoter assolvere nel migliore dei modi, anche in virtu' diquanto fatto per conto dell'Anci in qualita' di delegatonazionale al demanio marittimo. Sono consapevole delledifficolta' in cui versano le imprese italiane che si trovanooggi a dover fare i conti con le conseguenze derivantidall'applicazione di questa direttiva europea e faro' di tuttoper difendere le esigenze della costa abruzzese. Il riferimentoe' all'impossibilita' di rinnovo automatico delle concessionibalneari in scadenza: per effetto della direttiva, perabbattere le barriere economiche e strutturali che nonconsentono la piena liberta' di circolazione e la completaliberta' di stabilimento, occorrera' infatti emanare unapposito bando senza la previsione di punteggi aggiuntivi percoloro i quali hanno gestito finora le strutture. Una scelta -sottolinea Monticelli - che mettera' a rischio il destino delleoltre 30mila imprese che ad oggi costituiscono una tipicita'tutta italiana. La proroga alle concessioni demaniali e'attualmente al vaglio della Corte Europea e pertanto occorretrovare velocemente soluzioni interpretative della DirettivaBolkestein che in qualche modo tutelino le esigenze deibalneatori". (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it