Demanio: Reggi presenta a Pescara iniziative e progetti

(AGI) - Pescara, 3 lug. - Arriva in Abruzzo il tourdell'Agenzia del Demanio per presentare agli Enti territorialii progetti gia' realizzati e le prossime iniziative per lavalorizzazione, il recupero e il riuso dei beni pubblici intutta Italia. A Pescara, il direttore generale dell'Agenzia delDemanio, Roberto Reggi, si e' confrontato con i sindaci delleprincipali citta' abruzzesi e i presidenti di tre Province, pertrovare soluzioni concrete finalizzate ad una migliore gestionedei beni sul territorio. Sono intervenuti: i Comuni di Pescara,L'Aquila, Chieti, Teramo, Francavilla al Mare, Lanciano,Sulmona, Montesilvano, Giulianova, Roseto degli Abruzzi e

(AGI) - Pescara, 3 lug. - Arriva in Abruzzo il tourdell'Agenzia del Demanio per presentare agli Enti territorialii progetti gia' realizzati e le prossime iniziative per lavalorizzazione, il recupero e il riuso dei beni pubblici intutta Italia. A Pescara, il direttore generale dell'Agenzia delDemanio, Roberto Reggi, si e' confrontato con i sindaci delleprincipali citta' abruzzesi e i presidenti di tre Province, pertrovare soluzioni concrete finalizzate ad una migliore gestionedei beni sul territorio. Sono intervenuti: i Comuni di Pescara,L'Aquila, Chieti, Teramo, Francavilla al Mare, Lanciano,Sulmona, Montesilvano, Giulianova, Roseto degli Abruzzi e leProvince di Pescara, L'Aquila e Chieti. In aperturadell'incontro il direttore Reggi ha dichiarato: "Il patrimonioimmobiliare pubblico e' un bene comune e noi abbiamo il doveredi valorizzarlo, sottraendolo dal degrado. L'Agenzia e' alfianco delle amministrazioni locali per recuperare anche illoro patrimonio con strumenti innovativi e flessibili, come l'art.26 dello Sblocca Italia. Quest'ultimo - ha aggiunto Reggi -offre la possibilita' ai Comuni di richiedere, con tempi rapidie certi, beni di proprieta' dello Stato, non utilizzati oabbandonati, da destinare a fini sociali, come l'emergenzaabitativa". Risultati importanti sono stati gia' raggiunti intema di recupero e valorizzazione con il federalismo demaniale.A fronte di una media nazionale del 50%, in Abruzzo sonopassati dallo Stato ai Comuni l'89% dei beni richiesti, con unprogetto valido di recupero. Per i beni di maggior pregio,l'Agenzia ha invece intrapreso con i Comuni coinvolti e ilMibact un percorso di federalismo demaniale culturale, nelpieno rispetto della tutela e conservazione dei beni. InProvincia dell'Aquila, a Sulmona, lo Stato trasferira' l'ExCampo Prigionieri e l'Ex Caserma Pace, gia' utilizzata dal PoloUniversitario di Sulmona. A Popoli, l'ex Convento di SanDomenico tornera' ad essere di proprieta' della cittadinapescarese e sara' destinato a centro culturale, con spazimuseali ed espositivi legati alla tradizione teatrale diPopoli. La valorizzazione in chiave turistico-culturale e'anche l'obiettivo di Valore Paese-Dimore, l'iniziativa che oggiraccoglie 208 immobili di proprieta' pubblica di grande valorestorico-artistico e di pregio paesaggistico. In Abruzzo sonoben 18 le dimore proposte dagli Enti locali all'interno diquesto network, tra cui l'Ex Convento di San Giovanni aCapestrano e l'Albergo diffuso a Pescocostanzo, in provinciadell'Aquila, e il Palazzo del Municipio nel Comune di TorinoSangro a Chieti. Sono, invece, 87 gli immobili comunali o dialtri Enti candidati nel progetto "Proposta Immobili 2015",l'iniziativa realizzata con il ministero dell'Economia e delleFinanze, che punta a valorizzare il patrimonio locale con ilcoinvolgimento di fondi come Invimit e Cdp. Altro fronte, larazionalizzazione degli spazi utilizzati dalle amministrazionipubbliche: in Abruzzo sono in corso 45 operazioni cheporteranno, tra il 2014-19, ad un risparmio di locazionipassive di quasi 3 milioni di euro. "L'operazione dirazionalizzazione messa in piedi a Chieti, ad esempio, e' unmodello vincente - ha detto Reggi - in quanto consentira' diazzerare le spese per affitti passivi nella cittadinaabruzzese. L'idea e' di creare, inoltre, un polologistico-amministrativo, sul modello del federal building, ununico punto di riferimento di servizi per i cittadini"."L'Agenzia - ha concluso il direttore - avviera' a breve dueoperazioni di permuta di immobili pubblici con le citta' diPescara e L'Aquila, per raggiungere significativi risparmi dispesa pubblica". (AGI)Red/Ett