Cultura: "Patto di Fratellanza" Atri-Guardialfiera-Larino-Eboli

(AGI) - Atri (Teramo), 4 ott. - Il comune di Atri ha stretto un significativo "P...

(AGI) - Atri (Teramo), 4 ott. - Il comune di Atri ha stretto un significativo "Patto di Fratellanza" con i comuni di Guardialfiera (Campobasso), Larino (Campobasso) ed Eboli (Salerno) con l'obiettivo di mantenere legami permanenti tra le loro municipalita' favorendo il senso di amicizia fra gli abitanti e il sentimenti di "fraternita' europea". La cerimonia, che si e' svolta a Guardialfiera lo scorso 2 ottobre, e' stata organizzata in occasione della 28esima Giornata Mondiale della Poesia. Il patto di fratellanza e' stato sancito con la consegna delle pergamene tra le quattro citta' che hanno conclamato quanto e' avvenuto ad Atri lo scorso 14 agosto in occasione del corteo storico per l'apertura della Porta Santa quando i rappresentanti delle tre localita' sono intervenute per la cerimonia. Presenti alla consegna delle pergamene varie autorita' civili, militari e religiose, capeggiate dal presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Cotugno accompagnato dal senatore Roberto Ruta e da altri rappresentanti delle istituzioni locali, regionali e nazionali. L'iniziativa, organizzata dall'associazione "Poesia 2 ottobre" in collaborazione con il Centro Studi del Molise, il Comune di Guardialfiera e il Cenacolo Culturale Studi Storici di Eboli, sotto la regia di Borghi d'Eccellenza e della Proloco del piccolo paese molisano, si avvale dell'alto patrocinio della Presidenza del Consiglio regionale, della Provincia di Campobasso, del Miur Molise, Universita' Internazionale Popolare, e della collaborazione della struttura ricettiva Belvedere. Atri, inoltre, insieme a Guardialfiera, Larino, San Polo Matese, paese capofila, Rivisondoli, ed Eboli, partecipera' al progetto "I presepi d'Italia". L'iniziativa, concretizzata lo scorso anno e' al vaglio delle Commissioni che detteranno a breve i criteri per accedere ai finanziamenti partecipativi. "Sono molto orgoglioso di aver siglato questa alleanza - commenta l'assessore alla cultura al comune di Atri, Domenco Felicione - segno della volonta' di collaborazione tra realta' diverse, accomunate dalla voglia di crescere e confrontarsi nel segno della cultura, del rispetto e dell'aiuto reciproco. Quanto alla partecipazione al progetto per i Presepi d'Italia, la nostra comunita' e' orgogliosa di aderire per crescere anche nel segno di questa antica tradizione". (AGI)

Red/Ett