Crisi: Lolli, in Abruzzo piu' pesante e ripresa piu' faticosa

(AGI) - Pescara, 10 mag. - "In Abruzzo la crisi e' stata piu' pesante che in alt...

(AGI) - Pescara, 10 mag. - "In Abruzzo la crisi e' stata piu' pesante che in altre parti d'Italia e la ripresa piu' faticosa" ma con alcune mosse contrassegnate dalla "concretezza" si puo' pensare di "agganciare la ripresa" e le cose da fare "vanno fatte insieme". Queste le riflessioni del vicepresidente della giunta regionale Giovanni Lolli in occasione della presentazione dell'indagine semestrale sull'industria abruzzese promossa da Confindustria. "Uno degli errori della Regione e' stato di non fare sistema", ha fatto notare Lolli, per poi parlare degli "strumenti normativi e finanziari" a disposizione. La strada da seguire, per il vice presidente, e' quella dell'impegno, "sulle situazioni di crisi", sulle quali "c'e' da combattere senza mollare", e si deve puntare sulla "semplificazione" e sui "servizi": sono cose concrete, che "non risolvono i problemi d'Abruzzo con la bacchetta magica. Ma se le facciamo insieme, credo che potremo fare qualche passo avanti". Lolli ha fatto riferimento anche all'abolizione dell' addizionale: "non ci sono margini", ha ammesso. (AGI)


Pe1/Ett