Crisi: carabinieri salvano commerciante romana da suicidio

(AGI) - Scanno (L'Aquila), 1 ott. - Esasperata dalledifficolta' generate dalla perdurante crisi economica, presaevidentemente dallo sconforto, decide di farla finita.Protagonista una commerciante romana, titolare di un negozio,che i carabinieri sono riusciti a rintracciare prima chepotesse attuare il gesto estremo. Titolare di un negozio, inserie difficolta' economiche, la donna di quasi 50 anni, unmarito e tre figli, con una scusa si e' allontana dal suaattivita' commerciale senza fare rientro a casa. I familiaripreoccupati si sono rivolti ai carabinieri di Frascatiraccontando l'accaduto e denunciando quindi la scomparsa dellacongiunta, precisando che

(AGI) - Scanno (L'Aquila), 1 ott. - Esasperata dalledifficolta' generate dalla perdurante crisi economica, presaevidentemente dallo sconforto, decide di farla finita.Protagonista una commerciante romana, titolare di un negozio,che i carabinieri sono riusciti a rintracciare prima chepotesse attuare il gesto estremo. Titolare di un negozio, inserie difficolta' economiche, la donna di quasi 50 anni, unmarito e tre figli, con una scusa si e' allontana dal suaattivita' commerciale senza fare rientro a casa. I familiaripreoccupati si sono rivolti ai carabinieri di Frascatiraccontando l'accaduto e denunciando quindi la scomparsa dellacongiunta, precisando che la donna aveva inviato tramite il suoTablet alcuni messaggi a sua sorella e a sua figlia, facendopresagire l'intenzione di compiere insani gesti. Alla fine arintracciarla e ad evitare il peggio sono stati i carabinieridella stazione di Scanno (L'Aquila) in stretto coordinamentocon quelli della Compagnia carabinieri di Frascati. Le ricerchesono scattate subito e grazie alla geo localizzazione delTablet della donna, la presenza della commerciante e' stataindicata nel comune di Scanno. Pertanto la pattuglia deicarabinieri della locale stazione, capeggiata dal comandanteEnrico Tarquini, ricevuta una fotografia della donna, la marca,il modello, la targa ed il colore dell'automobile a bordo dellaquale si era allontanata, si e' subito attivata perrintracciarla. Ricerca che si e' orientata verso quei luoghidove chi avesse malsane intenzioni, avrebbe potuto farloagevolmente. Prime fra tutti sono state pattugliate le rive dellago di Scanno. Un'intuizione positiva. Infatti poco dopo,parcheggiata in prossimita' della riva del lago, sulla spondache guarda il comune di Villalago, i carabinieri hannoindividuato l'automobile della donna. A bordo, seduta sul latoguida, vi era la donna in lacrime. A quel punto il comandantedella Stazione, sceso dalla macchina di servizio, con garbo edelicatezza le si e' avvicinato chiedendole se avesse bisognodi aiuto, evitando qualunque atteggiamento che potesse metterlain imbarazzo. Cosi' mentre un militare via radio comunicaval'esito positivo delle ricerche, richiedendo anche l'interventodei sanitari, il comandante Tarquini, con grande sensibilita',ha iniziato a conversare con la commerciante, chiedendole sefosse sposata, se avesse dei figli e soprattutto da quantotempo non li sentiva. La donna si e' poi aperta con il militareed ha raccontato delle difficolta' legate al suo lavoro,ricevendo dal maresciallo parole di conforto e rassicurazione.Il comandante dopo averla convinta a scendere dall'auto e dopoaverla fatta parlare con i suoi familiari, l'ha poi affidataalle cure dei medici. (AGI)