Cinema: Madalina Ghenea madrina di Roseto Opera Prima

(AGI) - Rosweto degli Abruzzi (Teramo), 7 lug. - Torna dal 10 al 16 luglio Roset...

(AGI) - Rosweto degli Abruzzi (Teramo), 7 lug. - Torna dal 10 al 16 luglio Roseto Opera Prima, la rassegna cinematografica di Roseto degli Abruzzi dedicata alle opere prime del cinema italiano ideata dal regista Tonino Valerii nel 1996. Madalina Ghenea, l'attrice e modella interprete del film Youth diretto dal regista premio Oscar Paolo Sorrentino, conduttrice della 66esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, sara' la madrina di questa edizione ricca di ospiti italiani e internazionali tra i quali Veronica Pivetti e Gwendolyn Gourvenec, solo per citarne alcuni. Giuliano Montaldo, il grande cineasta italiano vincitore, fra le altre cose, della Palma d'oro a Cannes con Sacco e Vanzetti e del David di Donatello alla carriera, sara' l'ospite d'onore della rassegna e presentera' anche il suo libro, Un marziano genovese a Roma, presso la libreria La Cura in via Latini, alle ore 19 di lunedi' 11 luglio. Inoltre, quest'anno il festival rendera' omaggio a una delle grandi icone del cinema italiano: Carlo Pedersoli ovvero Bud Spencer, uno degli interpreti italiani piu' celebri del mondo, ospite di Roseto Opera Prima nel 1998. Saranno due i film a lui dedicati: Dio e' con noi dello stesso Giuliano Montaldo, con Franco Nero e Una ragione per vivere e una per morire di Tonino Valerii, con James Coburn e Telly Savalas. Alessandro Preziosi, attore molto apprezzato sia sul grande che piccolo schermo senza scordare la carriera teatrale, salira' sul palco della prima serata della kermesse. Tra i film in concorso, invece, si comincia domenica 10 luglio con Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio, con Marco D'Amore, Giorgio Colangeli e Matilde Gioli, per proseguire lunedi' 11 luglio con Ne' Giulietta, ne' Romeo di Veronica Pivetti, con Andrea Amato e Pia Engleberth; martedi' 12 luglio We are the X di Lorenzo Corvino, con Gwendolyn Gourvenec, Davide Paganini, Jacopo Maria Bicocchi, Rutger Hauer e Andrea Sartoretti; mercoledi' 13 luglio Loro chi? di Fabio Bonifacci e Francesco Micciche', con Marco Giallini ed Edoardo Leo; giovedi' 14 luglio Ciao Brother di Nicola Barnaba, con Pablo, Pedro, Benedicta Boccoli, Mietta e Clayton Norcross; venerdi' 15 luglio The Pills - sempre meglio che lavorare di Luca Vecchi con Matteo Corradini, Luigi Di Capua e Luca Vecchi e, infine, sabato 16 luglio Lo Chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, con Claudio Santamaria, Luca Marinelli, Ilenia Pastorelli, Salvatore Esposito e Francesco Formichetti. Fuori concorso, martedi' 12 luglio, sara' proiettato il grande successo Kung Fu Panda 3, opera prima del regista italiano Alessandro Carloni, insieme a Jennifer Yun Nelson. Per la sezione dedicata ai cortometraggi, quest'anno il festival ha scelto Bellissima di Alessandro Capitani (gia' vincitore del David di Donatello 2016), Nuvola di Giulio Mastromauro, con Mimmo Cuticchio e Giulio Beranek, La smorfia di Emanuele Palamara, con Gianfelice Imparato e Marina Piscopo e, infine, La squadra vincente dei bambini di Betania di Franco Di Domenico, realizzato a Canzano (Teramo). Presidente di giuria della XXI edizione del festival e' il regista Fabio Mollo, affiancato da Carlo Di Stanislao, presidente dell'Istituto cinematografico dell'Aquila "La Lanterna Magica". Roseto Opera Prima e' organizzato dall'Amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi. (AGI)
Red/Ett