Calcio: Pescara, Sebastiani "Proveremo a non smontare squadra"

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 10 giu. - "Pescara e' in festa perche' questi ragazzi ha...

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 10 giu. - "Pescara e' in festa perche' questi ragazzi hanno regalato una gioia incredibile alla citta'. Oddo ha fatto un grandissimo lavoro e la squadra ha grandissima qualita'. Stamattina siamo rientrati a Pescara, ci aspettavano i tifosi all'aeroporto: domani faremo la premiazione e ci sara' davvero tanta gente". Daniele Sebastiani, presidente del Pescara, racconta cosi', ai microfoni di Radio Crc, il ritorno in serie A, ottenuto ieri sera a Trapani. "Sono ben felice di pagare il premio promozione e siamo consapevoli di dover lottare per restare in serie A. Proveremo a non smontare la squadra, anzi aggiungere degli elementi di esperienza - aggiunge il numero uno degli abruzzesi - Ho ricevuto tanti messaggi di auguri, anche De Laurentiis mi ha scritto e mi fa davvero tanto piacere. Ieri per la prima volta durante tutta la partita ho pensato a mio padre che non ho piu' e non riuscivo a staccare il pensiero da lui".
Terminata la stagione, c'e' da pensare al futuro: "Adesso non dobbiamo sbagliare il mercato, non prenderemo giocatori che non hanno esperienza in serie A perche' non abbiamo tempo di aspettarli", sottolinea Sebastiani. In partenza dovrebbe essere il bomber Lapadula: "Nell'ultima settimana dall'estero mi hanno mandato almeno tre proposte per lui, ma voglio ragionarci un po'. Devo fare il mercato in maniera intelligente e non e' una questione solo di soldi. Un'operazione di mercato la faremo per rientrare nei parametri di bilancio, ma ci sono modi e modi per concludere un affare". (AGI)
Red/Bas