Cadavere al confine tra Abruzzo-Molise, romeno ucciso di botte

(AGI) - San Salvo (Chieti), 29 set. - Il cadavere di un uomo dinazionalita' romena e' stato rinvenuto la scorsa notte intornoalle 24 nelle campagne tra San Salvo e Montenero di Bisaccia(Campobasso) al confine tra Abruzzo e Molise. Il corpo,tumefatto, e' stato identificato in Ion Situ, 46 anni. La salmagiaceva nei pressi di un rudere in contrada Padula, a pochecentinaia di metri dal confine tra le due regioni. L'uomosarebbe stato picchiato selvaggiamente fino a morire: sul fattoindaga la Procura di Larino (Campobasso), competente perterritorio. Ci sarebbe un sospettato per il delitto,

(AGI) - San Salvo (Chieti), 29 set. - Il cadavere di un uomo dinazionalita' romena e' stato rinvenuto la scorsa notte intornoalle 24 nelle campagne tra San Salvo e Montenero di Bisaccia(Campobasso) al confine tra Abruzzo e Molise. Il corpo,tumefatto, e' stato identificato in Ion Situ, 46 anni. La salmagiaceva nei pressi di un rudere in contrada Padula, a pochecentinaia di metri dal confine tra le due regioni. L'uomosarebbe stato picchiato selvaggiamente fino a morire: sul fattoindaga la Procura di Larino (Campobasso), competente perterritorio. Ci sarebbe un sospettato per il delitto,connazionale di Situ, fermato dai carabinieri a Montenero diBisaccia. Sul posto sono intervenuti il 118, i volontari dellaMisericordia e i carabinieri della Compagnia di Termoli(Campobasso) in seguito a una segnalazione anonima.(AGI)Ch2/Ett