Anppe: domani ad Avezzano raduno nazionale Centro Italia

(AGI) - Avezzano (L'Aquila), 1 lug. - Conto alla rovescia per il raduno nazional...

Anppe: domani ad Avezzano raduno nazionale Centro Italia
 Anppe Associazione nazionale polizia penitenziaria - fb

(AGI) - Avezzano (L'Aquila), 1 lug. - Conto alla rovescia per il raduno nazionale Centro Italia dell'Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria Anppe che si terra' domani ad Avezzano. In arrivo nella ridente localita' abruzzese poliziotti penitenziari in congedo e familiari che giungeranno non solo dalle regioni del Centro ma anche da tutta Italia. Sara' tra gli altri presente il vice capo Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria Massimo De Pascalis, vice presidente nazionale ad honorem dell'Anppe. Il raduno iniziera' alle 9.30 in piazza Risorgimento. Successivamente sara' deposta una corona di allora al Monumento ai Caduti, quindi lo sfilamento dei reparti con i propri gonfaloni. Attesi all'evento anche numerosi sindaci del comprensorio. Annunciata, inoltre, la presenza del vice presidente del Senato Maurizio Gasparri, oltre ad altre autorita' locali e regionali. Il presidente nazionale Anppe, commendatore Donato Capece, sottolinea che "con la cerimonia di Avezzano sanciremo l'importante comunione e fratellanza tra il personale di Polizia Penitenziaria in congedo e quello in servizio, a suggello di uno spirito di appartenenza e di orgoglio forti e radicati in tutti noi. Abbiamo accolto con molto favore le richieste degli amici della Sezione regionale Anppe affinche' l'Abruzzo e la citta' di Avezzano potessero ospitare questo Raduno, anche per testimoniare la nostra gratitudine ai tanti abruzzesi che hanno fatto parte e ancora fanno parte del Corpo di Polizia Penitenziaria". Agli organizzatori e' intanto arrivato il messaggio di saluto di Cosimo Maria Ferri, sottosegretario di Stato alla Giustizia, che ha evidenziato come "con particolare dedizione, professionalita' e spirito di sacrificio il Corpo della Polizia Penitenziaria ha sempre accompagnato questo percorso di profondo rinnovamento di un modello organizzativo e gestionale che si prefigge di coniugare sicurezza e rieducazione, opportunita' per il futuro e garanzia di legalita'. Su tali valori il Corpo ha sempre forgiato la propria storia e la propria identita', che l'Anppe con comprensibile orgoglio e sicuro merito intende celebrare con l'evento di Avezzano. Proprio per questo, vorrei ricordare con particolare affetto tutti coloro che hanno prestato servizio in passato, dedicando il loro impegno, la loro abnegazione, la loro stessa vita al Corpo della Polizia Penitenziaria. Al riguardo, il mio pensiero non puo' non omaggiare con commozione e sentimento di profonda riconoscenza i nostri eroi, coloro che nello svolgimento del proprio servizio allo Stato e alla cittadinanza hanno perso la vita, dimostrando con l'estremo sacrificio l'onore e il senso del dovere che permea questo straordinario Corpo". "Tale ricchezza di valori ed esperienze conforma la vita associativa dell'Anppe, la quale non solo si concretizza nel doveroso e nobile impegno di tener viva la memoria di chi ha dedicato la propria esistenza al Paese ma orienta, altresi', l'attivita' quotidiana degli associati in preziose e meritorie opere di volontariato e di soccorso alla cittadinanza, soprattutto in occasione di emergenze di protezione civile" conclude il suo messaggio Ferri. "Per tutto cio' non si puo' che provare sincera ammirazione e profonda gratitudine, tanto in qualita' di cittadino che di rappresentante delle Istituzioni". (AGI)
Red/Ett