Vertice Immigrati: Zaia, prefetti si ribellino al Viminale; Pisapia, basta demagogia

(AGI) - Roma, 25 giu. - Sull'immigrazione "paghiamol'incapacita' di un governo che non si e' accorto che nel 2012aveva 13mila immigrati, 43mila nel 2013, 170mila nel 2014 eoggi 200mila". Lo ha detto il governatore del Veneto, LucaZaia, arrivando a palazzo Chigi per il verticeGoverno-Regioni-Comuni. L'esecutivo, ha aggiunto, "si e'occupato troppo tradi del problema" e i prefetti, dovrebbero"ribellarsi" alle direttive del Viminale e "rispettare leistanze dei terrotori e non rispondere piu' neanche al telefonoal governo". Sul problema immigrazione, "non semplice edelicatissimo, non bisogna fare demagogia, ma trovare soluzioniche sappiano coniugare

(AGI) - Roma, 25 giu. - Sull'immigrazione "paghiamol'incapacita' di un governo che non si e' accorto che nel 2012aveva 13mila immigrati, 43mila nel 2013, 170mila nel 2014 eoggi 200mila". Lo ha detto il governatore del Veneto, LucaZaia, arrivando a palazzo Chigi per il verticeGoverno-Regioni-Comuni. L'esecutivo, ha aggiunto, "si e'occupato troppo tradi del problema" e i prefetti, dovrebbero"ribellarsi" alle direttive del Viminale e "rispettare leistanze dei terrotori e non rispondere piu' neanche al telefonoal governo".

Maroni: governo scarica i problemi sul territorio

Sul problema immigrazione, "non semplice edelicatissimo, non bisogna fare demagogia, ma trovare soluzioniche sappiano coniugare solidarieta', legalita', sicurezza per icittadini e decoro per le nostre citta'". Questa l'opinione delsindaco di Milano, Giuliano Pisapia, a palazzo Chigi perl'incontro con il premier, i sindaci e i presidenti delleRegioni.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it