Vaccini: No Vax postano foto di Burioni prigioniero Br; lui ironico, "sempre più in alto"

I No Vax hanno diffuso sul web un'immagine realizzata col photoshop dell'immunologo Roberto Burioni imbavagliato e prigioniero delle Brigate Rosse e l'accusa di essere pagato dalla casa farmaceutica Gsk. Lo stesso Burioni ha ritwittato la fotografia, e ha replicato con l'ironia che gli è propria: "Sempre più in alto (mai preso un centesimo da GSK)". Solidarietà dal Pd: "Noi siamo per la scienza e per la salute. Voi, il governo del cambiamento, avete portato i No Vax in Parlamento. Mettete a repentaglio la vita di molti bambini. E soprattutto avete creato un clima di violenza nel Paese", scrive su Twitter Alessia Rotta, vicepresidente dei deputati del Partito democratico. Ieri una mamma No Vax sui social aveva augurato a Burioni di morire annegato.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it