Terrorismo: Alfano, intercettazioni web? Solo per alcuni reati

(AGI) - Roma, 26 mar. - "Non si amplia il catalogo dei reati masi aumenta la capacita' di intercettare i flussi comunicativiin uno scenario in cui ci sono scambi informatici traterroristi molecolari, i cosiddetti 'lupi solitari',nell'ambito del terrorismo internazionale". A "Radio anch'io",su Radiouno, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, parladelle polemiche sulle intercettazioni "preventive" dellecomunicazioni web previste nell'ambito del dl antiterrorismo."Visto che ci sono questi scambi informatici tra terroristi -sottolinea Alfano - occorre aumentare la nostra capacita' diintercettare questi flussi" ma i reati ai quali fareriferimento restano "i soli reati

(AGI) - Roma, 26 mar. - "Non si amplia il catalogo dei reati masi aumenta la capacita' di intercettare i flussi comunicativiin uno scenario in cui ci sono scambi informatici traterroristi molecolari, i cosiddetti 'lupi solitari',nell'ambito del terrorismo internazionale". A "Radio anch'io",su Radiouno, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, parladelle polemiche sulle intercettazioni "preventive" dellecomunicazioni web previste nell'ambito del dl antiterrorismo."Visto che ci sono questi scambi informatici tra terroristi -sottolinea Alfano - occorre aumentare la nostra capacita' diintercettare questi flussi" ma i reati ai quali fareriferimento restano "i soli reati di terrorismo e ad essoconnessi". In ogni caso, ha spiegato il ministro, sono alcuniemendamenti al decreto che si prevedono "la possibilita' diutilizzare nelle intercettazioni giudiziarie programmiinformatici che consentano l'acquisizione da remoto di flussidi comunicazione intercorrenti tra piu' sistemi, ma questo e'un punto sul quale il Parlamento sta ancora discutendo e sulquale occorrera' comprendere fino in fondo il punto diequilibrio" tra diritto alla sicurezza e diritto alla privacy.xxx Terrorismo: Alfano, 25 espulsi dalla fine di dicembre ="Dalla fine di dicembre a oggi, nell'ambito del contrastoall'estremismo islamico, sono stati espulsi dal nostro Paese 25soggetti per ragioni di sicurezza". Lo ha reso noto il ministrodell'Interno, Angelino Alfano, a "Radio anch'io" su Radiouno."Si tratta - ha specificato il ministro - di 9 tunisini, 6marocchini, 3 pachistani, 2 egiziani, 2 kosovari,un turco, unfranco-tunisino e un franco-algerino". Il ministro ha poispiegato che finora "non e' emersa alcuna prova della presnzatra i migranti di terroristi, di jihadisti, di foreign fightersma nessuno lo puo' escludere ed e' per questo che facciamocontrolli molto severi per identificare chi entra nel nostroPaese. Non c'e' il minimo di sottovalutazione da parte nostra". .