Strage Parigi: Calderoli choc, "brava Le Pen, Pena di morte!"

(AGI) - Roma, 9 gen. - "Adesso basta, basta, basta! Se siamo inguerra, faccio mia la proposta della Le Pen sulla pena di morteA un bandito si deve rispondere con un bandito e mezzo". Lodice Roberto Calderoli. "Mi spiace, ma io non lo accetto: bastatolleranza rispetto a chi ci invade, basta solidarieta' con chise ne approfitta, basta - incalza il vicepresidente leghistadel Senato - con quei coglioni illuminati che ci obbligano asubire, con le loro politiche demenziali, queste umiliazioni equeste tragedie". "Per fortuna - osserva allora - i pazziterroristi sono stati

(AGI) - Roma, 9 gen. - "Adesso basta, basta, basta! Se siamo inguerra, faccio mia la proposta della Le Pen sulla pena di morteA un bandito si deve rispondere con un bandito e mezzo". Lodice Roberto Calderoli. "Mi spiace, ma io non lo accetto: bastatolleranza rispetto a chi ci invade, basta solidarieta' con chise ne approfitta, basta - incalza il vicepresidente leghistadel Senato - con quei coglioni illuminati che ci obbligano asubire, con le loro politiche demenziali, queste umiliazioni equeste tragedie". "Per fortuna - osserva allora - i pazziterroristi sono stati ammazzati, ma, purtroppo, ancora unavolta il sangue degli innocenti e' stato versato. Per l'Europae per il mondo occidentale l'incubo non e' finito, e' appenacominciato. Abbiamo dimostrato una totale debolezza ecedevolezza rispetto a chi vuole realizzare una crociata innome di una presunta divinita' che vorrebbe la morte di tuttigli infedeli". La leader del Fronte Nazionale Marine e ilsenatore leghista Roberto Calderoli hanno invocato la pena dimorte dopo i tragici fatti accaduti in Francia ma Gian MarcoCentinaio, capogruppo del Carroccio al Senato, adAffaritaliani.it, spiega: "Non sono d'accordo con la pena dimorte. Io sono un obiettore di coscienza e non posso esserefavorevole. Serve l'ergastolo a vita, buttando via la chiave emettendo queste persone nelle carceri piu' schifose. Ma nientepena di morte". Gli fa eco Massimiliano Fedriga, capogruppodella Lega Nord alla Camera, sempre al quotidiano on line:"Sono contrario alla pena di morte. Il problema e' che inItalia non c'e' nemmeno il carcere, visti i provvedimenti delgoverno come gli svuotacarceri. Il punto e far rispettare lepene e non permettere ai criminali di circolare sulterritorio". Poi Fedriga attacca il governo, confermando leparole di Paolo Grimoldi: "Favorendo l'immigrazioneclandestina, con due procure che indagano per infiltrazioneterroristica, il tutto senza alcun filtro e senza controlli,nei fatti e non come volonta', il governo Renzi favorisce iterroristi". .