Smog: Renzi, morti? vogliono prendere voti ma limite a decenza

Roma - "L'Italia dopo il Giappone e' il paese in cui si vive piu' a lungo, naturalmente dobbiamo fare di tutto e di piu' nella cura delle donne, degli uomini e dei bambini. Nelle 15 buone notizie del 2015 c'e' anche l'ambiente, ovvero la norma sui reati ambientali. Ci sono alcuni provvedimenti presi, naturalmente c'e' il grande risultato di Parigi a cui l'Italia ha concorso. Cosa si puo' fare a parte far piovere? Si e' passati da piove governo ladro a non piove governo killer, e' il detto di alcuni scienziati dell'opposizione, ma negli ultimi 25 anni l'Italia ha ridotto le emissioni di almeno un quarto rispetto al 1990, non tutti i paesi europei hanno fatto la stessa cosa. Certo, non basta ma da qui a sostenere che ci sia un governo che 'passeggia' su 68 mila morti c'e' un limite di decenza rispetto al quale non bisognerebbe mai andare oltre. Se qualcuno mira a prendere voti faccia pure, noi andiamo avanti ma senza cedere mai a una demagogia che segna tutti i suoi limiti e la sua debolezza". Lo ha detto Matteo Renzi, rispondendo a una domanda in conferenza stampa, rispetto all'emergenza inquinamento e alle accuse pubblicate sul blog di Grillo. (AGI) 

(29 dicembre 2015)