Serracchiani a Cofferati, non si sta partito solo se si vince

(AGI) - Milano, 17 gen. - "Non si puo' fare parte di unacomunita' politica dicendo se vinco resto, se perdo me nevado. Tra l'altro e' grazie ai voti del partito democratico cheora siede in uno scranno importante come quello dell'europarlamento". Il vice segretario del Pd, Debora Serracchiani,commenta cosi' la decisione di Sergio Cofferati di abbandonareil partito dopo la sconfitta alle primarie in Liguria e lecritiche sulla gestione delle votazioni. "Sono personalmentedispiaciuta - ha aggiunto Serracchiani - . Devo pero'sottolineare che e' stato fatto un lavoro serio e attento daparte della

(AGI) - Milano, 17 gen. - "Non si puo' fare parte di unacomunita' politica dicendo se vinco resto, se perdo me nevado. Tra l'altro e' grazie ai voti del partito democratico cheora siede in uno scranno importante come quello dell'europarlamento". Il vice segretario del Pd, Debora Serracchiani,commenta cosi' la decisione di Sergio Cofferati di abbandonareil partito dopo la sconfitta alle primarie in Liguria e lecritiche sulla gestione delle votazioni. "Sono personalmentedispiaciuta - ha aggiunto Serracchiani - . Devo pero'sottolineare che e' stato fatto un lavoro serio e attento daparte della commissione di garanzia, presieduta da un exgiudice costituzionale. Sappiamo che sono state esaminati tuttii voti e ne sono stati annullati 4 mila, tra l'altro sia aRaffaella Paita sia a Cofferati". (AGI)