Scuola: FI, preoccupa confusione Renzi; decide in tv sospendere ddl

(AGI) - Roma, 16 giu. - "Renzi, ancora scosso dall'ultimorisultato elettorale, decide in un salotto televisivo, condisprezzo delle sedi istituzionali, di sospendere il ddl sullascuola. La confusione totale in cui si trova il premier e' adir poco preoccupante: prima approva il provvedimento allaCamera, poi annuncia che convochera' sullo stesso tema unaconferenza nazionale con tutto il mondo della scuola e con isindacati, quindi ha addirittura il coraggio di affermare chese non ci saranno le assunzioni promesse la colpa e'dell'opposizione che ha presentato emendamenti sacrosanti elegittimi. Ma chi vuole prendere in giro

(AGI) - Roma, 16 giu. - "Renzi, ancora scosso dall'ultimorisultato elettorale, decide in un salotto televisivo, condisprezzo delle sedi istituzionali, di sospendere il ddl sullascuola. La confusione totale in cui si trova il premier e' adir poco preoccupante: prima approva il provvedimento allaCamera, poi annuncia che convochera' sullo stesso tema unaconferenza nazionale con tutto il mondo della scuola e con isindacati, quindi ha addirittura il coraggio di affermare chese non ci saranno le assunzioni promesse la colpa e'dell'opposizione che ha presentato emendamenti sacrosanti elegittimi. Ma chi vuole prendere in giro il presidente delConsiglio? Purtroppo l'attuale premier e' in statoconfusionale, sicuramente non solo su questo argomento". eslide, ma per gli italiani nessun provvedimento concreto". Lodichiarano Paolo Romani e Anna Maria Bernini, presidente e vicepresidente vicario del gruppo di Forza Italia al Senato;Francesco Giro, capogruppo di Forza Italia in commissioneIstruzione a Palazzo Madama; e i senatori di Forza ItaliaCosimo Sibilia, vice presidente della commissione Istruzione;Marco Marin, segretario in commissione Istruzione e EnzoFasano. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it