Salvini dice che gli sbarchi sono calati del 92 per cento rispetto allo scorso anno

Il vicepremier: "Ci dicevano che non si poteva perché l'immigrazione è un fenomeno epocale e invece in un Paese normale si entra se si ha il permesso di entrare"

sbarchi migranti calati salvini

"Nel mio campo, abbiamo il -92% di sbarchi rispetto all'anno scorso. Ci dicevano che non si poteva perché l'immigrazione è un fenomeno epocale e invece in un Paese normale si entra se si ha il permesso di entrare. Ora ci stanno riprovando 'li andiamo a prendere, sono solo 20, sono solo 30', no: porti chiusi significa aver dimezzato i morti nel Mediterraneo. Sono la meta'".

Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ad Albenga. Parlando di immigrazione, il ministro è stato contestato da un gruppo di persone: "Vi aspettavo - ha replicato Salvini rivolgendosi a loro - Siete come 'a fugassa' (la focaccia, ndr): spettacolari! se Quando andate via - ha aggiunto il titolare del Viminale - lasciate l'Iban del vostro conto e visto che vi piacciono gli immigrati, li mandiamo a casa vostra". Mentre continuava la contestazione, anche al suon di "Bella ciao", Salvini ha aggiunto: "Ero preoccupato che ad Albenga non ci fossero comunisti. Sono timidi, ho pensato? Loro sono in 20 e vedono una piazza con centinaia di persone per bene".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.