Bologna: Salvini, dopo mia denuncia a Pilastro no spacciatori

L'intervento del leader leghista in diretta Facebook, dove ha parlato anche del caso Gregoretti 

salvini pilastro

"Mi hanno scritto alcune mamme del quartiere Pilastro di Bologna per dirmi grazie", perché "da quel giorno, dopo la nostra denuncia, stranamente sotto i portici non ci sono più spacciatori. Dopo gli insulti e le polemiche che ho ricevuto, sono contento. Ma ho le spalle larghe...". Lo ha detto Matteo Salvini in diretta Facebook.
"Se riesco a salvare qualche vita e aiutare qualche mamma la mia giornata ha un senso. Avanti con la lotta alla droga", ha continuato il leader leghista. 

Salvini poi ha parlato del processo per il caso Gregoretti: "Finalmente la prossima settimana il Senato voterà su uno dei tanti processi a mio carico. Se processano, me processano un popolo". "Se devo essere processato per aver bloccato gli sbarchi, allora chiamatemi che vengo di corsa in tribunale - ha sottolineato il leader leghista -. I confini del Paese sono sacri, quindi non sarà un processo ma una medaglia", ha concluso.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it