Salvini contro Di Maio: "E' un democristiano"

Il leader della Lega attacca il candidato premier di M5s e assicura: con loro non faremo mai alleanze

Salvini contro Di Maio: "E' un democristiano"

"Il mio avversario è Renzi. Di Maio è solo un democristiano, ormai parla come Cetto La Qualunque. Non mi stupisce che Grillo e Di Battista abbiano preso le distanze". Lo sostiene, in un'intervista a 'La Stampa', il leader della Lega, Matteo Salvini che esclude intese coi Cinquestelle e aggiunge: "credo che non governeranno mai".

Salvini spiega di puntare, oltre ad essere il premier, ad avere per il 'Carroccio' i ministeri degli Esteri, Giustizia, Pubblica Istruzione e Politiche agricole e per quanto riguarda l'immigrazione l'obiettivo e' "triplicare" gli attuali 15mila rimpatri e se i relativi governi non accettassero i rientri "il modo di intervenire c'è. Prendete la Tunisia. Abbiamo tolto il dazio sul loro olio. O collaborano sull'immigrazione o lo rimettiamo". Più in generale i dazi andrebbero comunque ampliati: "In Europa ci sono già su 52 prodotti. Io voglio estenderli ad altri settori" quali l'agroalimentare, il calzaturiero, il mobile. E la 'Fornero', infine, va abolita: "O salta lei o salto io".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it