Salvini fraintende Mattarella e attacca, "su frontiere complice e venduto"

Il presidente della Repubblica al Vinitaly: "Il destino dell'Italia è legato al superamento delle frontiere non al loro ripristino" 

Salvini fraintende Mattarella e attacca, "su frontiere complice e venduto"
 Matteo Salvini

Roma. - "'Mattarella al Vinitaly: Il destino dell'Italia e' legato al superamento delle frontiere e non al loro ripristino'. Come a dire avanti tutti, in Italia puo' entrare chiunque... Se lo ha detto da sobrio, un solo commento: complice e venduto". Lo scrive su Facebook Matteo Salvini, segretario del Lega Nord e presidente di NCS.

 

 

Mattarella, aprendo Vinitaly a Verona, aveva detto che "il destino dell'Italia" e' "legato al superamento delle frontiere e non al loro ripristino". "Potete essere orgogliosi di questa storia, che avete contribuito a costruire con il progredire di Vinitaly", ha sottolineato il Capo dello Stato. .