Il M5s ha commentato il crollo della qualità della vita registrato a Roma

Il capogruppo del Movimento in Campidoglio Pacetti punta il dito contro i "decenni di mala gestione e incuria" precedenti dopo i dati de La Sapienza

Il M5s ha commentato il crollo della qualità della vita registrato a Roma 
 (Agf)
 Campidoglio, l'aula del consiglio comunale

"Il lavoro che portiamo avanti per Roma è strutturale e va a incidere su problematiche incancrenite in decenni di mala gestione e incuria a danno della collettività. Abbiamo preso questo impegno con coraggio, consapevoli che non sarebbe bastato un giorno, un mese o un anno per cambiare la città, ma altrettanto convinti che la strada che abbiamo intrapreso sia l'unica capace di riportare le cose al giusto posto e far rinascere davvero Roma. Grazie al miliardo e oltre di investimenti in opere pubbliche e progetti diamo oggi quella spinta propulsiva di cui la capitale aveva bisogno per correre, sulla strada giusta". Lo dichiara il capogruppo M5s in Campidoglio, Giuliano Pacetti, in merito all'indagine sulla qualità della vita nelle province italiane realizzata da Italia Oggi con l'Università La Sapienza di Roma, in edicola domani, aggiungendo "aspettiamo naturalmente di leggere i risultati nel dettaglio per interpretare i fattori posti alla base del punteggio attribuito alla capitale". Nell'indagine si registra come Roma sia precipitata dal 67° all'85° posto della classifica. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it