Roma: Marino torna negli Usa, e scoppia la polemica

(AGI) - Roma, 21 set. - In settimana il sindaco di Roma IgnazioMarino tornera' negli Stati Uniti, dove ha trascorso le ultimevacanze estive, ma questa volta per motivi istituzionali. Ilprimo cittadino della capitale ha infatti deciso di accettarel'invito del suo collega di Philadelphia, Michael Nutter, chead agosto gli aveva proposto di volare nella citta' americanain occasione della visita di Papa Francesco. A quanto siapprende dal Campidoglio, dunque, tra mercoledi' e giovedi'dovrebbe recarsi a Philadeplphia dove, insieme alle autorita'locali, partecipera' ad alcuni appuntamenti istituzionali ereligiosi previsti nel programma di visita del

(AGI) - Roma, 21 set. - In settimana il sindaco di Roma IgnazioMarino tornera' negli Stati Uniti, dove ha trascorso le ultimevacanze estive, ma questa volta per motivi istituzionali. Ilprimo cittadino della capitale ha infatti deciso di accettarel'invito del suo collega di Philadelphia, Michael Nutter, chead agosto gli aveva proposto di volare nella citta' americanain occasione della visita di Papa Francesco. A quanto siapprende dal Campidoglio, dunque, tra mercoledi' e giovedi'dovrebbe recarsi a Philadeplphia dove, insieme alle autorita'locali, partecipera' ad alcuni appuntamenti istituzionali ereligiosi previsti nel programma di visita del Santo Padre. Una notizia che ha sollevato subito polemiche politiche, acominciare dall'ex sindaco Gianni Alemanno che attacca suTwitter: "E Marino riparte negli USA. Con la scusa diaccompagnare il Papa a Filadelfia scappa ancora una volta daRoma". In difesa di Marino scende in campo il vicesindaco: "Lapolemica che gli esponenti di alcune forze politiche stannoprovando a sollevare sulla missione del sindaco Marino e'davvero ridicola ed e' la peggiore manifestazione di un'Italiaautarchica e retrograda", dichiara Marco Causi. "Solo chi hauna visione provinciale dell'amministrazione, infatti, puo'ignorare che tra i doveri del sindaco di una delle piu'importanti capitali europee, che sara' presto teatro di unevento planetario come il Giubileo e che si candida a ospitarele Olimpiadi del 2024, c'e' anche quello di rappresentare lacitta' e i cittadini sulla scena internazionale", osservaCausi, parlando di "una missione fatta nell'interesse di Roma,volta a favorire relazioni in grado di intercettare l'interessedi possibili investitori e che dovrebbe vederci tutti dallastessa parte, con senso delle istituzioni e diresponsabilita'". (AGI).