Riforme: scontro sul 'canguro'. Calderoli, convocare giunta

(AGI) - Roma, 1 ott. - Sono ripresi i lavori dell'Aula delSenato sulle Riforme Costituzionali. L'emendamento a firma Cociancich se approvata "rendepreclusi, assorbiti e inammissibili tutti gli emendamentisuccessivi fino a pagina 271" del fascicolo. Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso, inAula. Il fascicolo degli emendamenti all'articolo 1 e', vienespiegato, di 275 pagine, ma anche gli ultimi emendamenticontenuti nel testo sono gia' stati dichiarati inammissibili. Di fatto dunque se il 'canguro' verra' approvato decadrannotutte le proposte di modifica al primo articolo del ddl Boschi. Le opposizioni chiedono la convocazione della Giunta

(AGI) - Roma, 1 ott. - Sono ripresi i lavori dell'Aula delSenato sulle Riforme Costituzionali. L'emendamento a firma Cociancich se approvata "rendepreclusi, assorbiti e inammissibili tutti gli emendamentisuccessivi fino a pagina 271" del fascicolo. Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso, inAula. Il fascicolo degli emendamenti all'articolo 1 e', vienespiegato, di 275 pagine, ma anche gli ultimi emendamenticontenuti nel testo sono gia' stati dichiarati inammissibili. Di fatto dunque se il 'canguro' verra' approvato decadrannotutte le proposte di modifica al primo articolo del ddl Boschi. Le opposizioni chiedono la convocazione della Giunta delregolamento per dirimere le questioni poste sull'ammissibilita'delle proposte di modifica alle Riforme. Lo fanno nell'Aula delSenato la Lega, Sel, M5S Gal insieme ai senatori fittiani. "Ho scritto due righe a lei indirizzate in cui ho chiestodi acquisire l'originale dell'emendamento" Cociancich. Lo haannunciato Roberto Calderoli, rivolgendosi al presidente PietroGrasso nell'Aula del Senato. "Dopo che il senatore Russo hadubitato dell'autenticita' dei miei emendamenti voglio vedereanche io le copie autentiche, la firma autentica", ha aggiunto. "Ho massima stima di Cociancich che non solo e' ungalantuomo ma anche un ottimo senatore che lavora sempre. Possoanche notare come ieri era scuro e che nulla e' statoillustrato del suo emendamento anche se era nella potesta'" delsenatore, ha osservato. Risulta che "avrebbe detto a piu' persone che ignorava laportata del suo emendamento. Qui si e' davanti a una truffapolitica". Ma che quell'emendamento "non sia sottoscritto dallapersona interessata si chiama falso in atto pubblico", ha dettoancora. "Chiedo di verificare non gia' la volonta' del senatoreCociancich, io voglio sapere chi ce lo ha portato"quell'emendamento, "voglio vedere se la firma e' a prova diperizia calligrafica", ha aggiunto ancora. "Credo che lei abbia uno strumento a sua disposizione pervalutare la ricevibilita' e l'ammissibilita', che sonocertamente una sua potesta'. Si chiama giunta per ilregolamento che lei puo' consultare", ha detto RobertoCalderoli. "E' ora di finirla che questioni cosi' delicate non vedanol'utilizzo dello strumento della giunta", ha osservato. Perche non si deve riunire? "Per il semplice fatto che glispostamenti all'interno dei vari gruppi hanno fatto si' cheoggi, purtroppo anche per la mancanza del povero Donato Bruno,siamo in una situazione di pareggio tra maggioranza eopposizione e fino ad ora eravamo addirittura in maggioranzacome opposizione". "Convochi la Giunta per il Regolamento. Nonsi assuma delle responsabilita' che so in cuor suo non siassumerebbe mai", ha anche sottolineato Calderoli."Seguendo la prassi consolidata tutte le firme si consideranoautentiche fino a prova contraria, finche' colui che hasottoscritto non disconosce la sua firma. Questa e' la precisazione della presidenza". Cosi' ilpresidente Pietro Grasso e' intervenuto sulla questione apertain Aula dal senatore Calderoli circa l'autenticita' della firmaapposta all'emendamento Cociancich. Questione sollevata anche dal Movimento 5 Stelle. .