Riforme: M5S a Renzi, "tempo scaduto". Nessun altro incontro

(AGI) - Roma, 18 lug. - Non ci sara' alcun incontro tra CinqueStelle e Pd dopo quello di ieri. "Il M5S era disposto achiudere ieri. Ci dispiace, ma non c'e' piu' tempo", scrivono iCinque Stelle sul Blog di Beppe Grillo. "Alla fine, l'incontrocon il Pd si e' svolto ed e' durato un'ora e mezza. Certo, dopoben 25 giorni di fitto e intenso rapporto epistolare ci saremmoaspettati che arrivassero al tavolo con idee piu' chiare, unamaggiore concretezza e anche piu' preparati. Ma non si puo'pretendere la luna. Malgrado i proclami di rapidita', il

Riforme: M5S a Renzi, "tempo scaduto". Nessun altro incontro
(AGI) - Roma, 18 lug. - Non ci sara' alcun incontro tra CinqueStelle e Pd dopo quello di ieri. "Il M5S era disposto achiudere ieri. Ci dispiace, ma non c'e' piu' tempo", scrivono iCinque Stelle sul Blog di Beppe Grillo. "Alla fine, l'incontrocon il Pd si e' svolto ed e' durato un'ora e mezza. Certo, dopoben 25 giorni di fitto e intenso rapporto epistolare ci saremmoaspettati che arrivassero al tavolo con idee piu' chiare, unamaggiore concretezza e anche piu' preparati. Ma non si puo'pretendere la luna. Malgrado i proclami di rapidita', il succoe' che su quasi tutto si e' preso bradipescamente altro tempo.Trattativa completa quindi che dovrebbe essere rinviata a unadata ipotetica e condizionata alle mille vicissitudiniparlamentari. Renzi parla di 15 giorni ma potrebbe slittareaddirittura a settembre. Il M5S era pronto a chiudere ieri. Cidispiace per il Pd ma non c'e' piu' tempo. Il M5S non se lasente di prendere per il culo i cittadini italiani perun'intera estate", scrivono i componenti della delegazione,delegazione M5S Luigi Di Maio, Danilo Toninelli, PaolaCarinelli, Vito Petrocelli. "Resta la grande soddisfazione perl'apertura e il parere positivo ottenuti sull'introduzionedelle preferenze nella legge elettorale che a questo puntodiamo per confermati e che voteremo dopo la ratifica dellaproposta di legge elettorale concordata ad oggi degli iscrittion line", aggiungono i Cinque Stelle: "Il tema delle preferenzeper noi e' fondamentale, e' una battaglia iniziata nel 2007 conil primo Vday e con la raccolta di 350.000 firme perl'iniziativa di legge popolare 'Parlamento Pulito'. Quindi,almeno per questo, grazie a Renzi per aver accolto la propostadi un Parlamento di eletti e non di 'nominati'. Del resto Renzistesso si era pronunciato in passato apertamente contro unParlamento di 'nominati'", concludono. .