Riforme: Bersani frena, Boschi "indietro non si torna"

(AGI) - Roma, 19 set. - L'ex leader Pd: va rivista anche laproporzione fra deputati e senatori. Serracchiani: sconcertanteche alzi continuamente la posta, spero non si voglia accollarela colpa della rottura. "Le ultime affermazioni di Bersani sonosinceramente incomprensibili e portano a una situazione diinutile divaricazione". Lo afferma la vicesegretaria del PdDebora Serracchiani, commentando le nuove richieste diPierluigi Bersani sul numero dei parlamentari. Oggi l'exsegretario del Pd ha infatti sollevato la questione dellanecessita' di rivedere la proporzione dei numeri deiparlamentari tra Camera e Senato. "Alzare continuamente la posta potra' essere una

(AGI) - Roma, 19 set. - L'ex leader Pd: va rivista anche laproporzione fra deputati e senatori. Serracchiani: sconcertanteche alzi continuamente la posta, spero non si voglia accollarela colpa della rottura. "Le ultime affermazioni di Bersani sonosinceramente incomprensibili e portano a una situazione diinutile divaricazione". Lo afferma la vicesegretaria del PdDebora Serracchiani, commentando le nuove richieste diPierluigi Bersani sul numero dei parlamentari. Oggi l'exsegretario del Pd ha infatti sollevato la questione dellanecessita' di rivedere la proporzione dei numeri deiparlamentari tra Camera e Senato. "Alzare continuamente la posta potra' essere una tatticaaccettabile a poker - continua Serracchiani - ma sconcertantequando si parla di un tema serissimo come le riformeistituzionali. E' stato dimostrato che la volonta' di dialogarec'era e c'e', ma non puo' essere solo da una parte". "Romperel'intesa non ha senso e fino all'ultimo - conclude Serracchiani- spero che Bersani non vorra' accollarsi il peso di questaresponsabilita'".Sul comma 5 dell'articolo 2 della riforma del Senato, su cuisarebbe in corso la mediazione in queste re decisive per lariforma, "discutiamone, ma che questa discussione non sia latentazione di ricominciare da capo, perche' cosi' ciinfileremmo nell'immobilismo all'italiana". Cosi' il ministrodelle Riforme costituzionali, Maria Elena Boschi, dalla Festadell'Unita di Bologna, dove partecipa ad un dibattito propriosul tema delle riforme. Boschi ha auspicato che sulla legge la condivisione siaampia, spiegando che il Pd comunque non si sottrae alladiscussione. "Quella di lunedi' e la venticinquesima direzioneda quando Renzi e' segretario del Pd - ha ricordato il ministro-, mi sembra che la discussione ci sia ma ad un certo - haconcluso - devi prendere la responsabilita' di arrivare ad unadecisione". .