Riforme: Berlusconi, "martedi' voteremo contro". E attacca Renzi

(AGI) - Roma, 8 mar. - "Martedi' prossimo votando contro questeriforme e il pasticcio del Senato, diremo no all'arroganza delPd". Lo ha detto Silvio Berlusconi telefonando a Bari allamanifestazione elettorale a sostegno del candidato delcentrodestra in Puglia Francesco Schittulli. "Oggi si apre unanuova fase del centrodestra unito che si appresta a vincere leelezioni regionali per candidarsi a tornare alla guida delPaese", ha aggiunto. Poi un attacco al premier Matteo renzi: "Oggi a palazzoChigi abbiamo un governo presieduto da un segretario di partitonon eletto dai cittadini, che ha promesso tanto e realizzato

(AGI) - Roma, 8 mar. - "Martedi' prossimo votando contro questeriforme e il pasticcio del Senato, diremo no all'arroganza delPd". Lo ha detto Silvio Berlusconi telefonando a Bari allamanifestazione elettorale a sostegno del candidato delcentrodestra in Puglia Francesco Schittulli. "Oggi si apre unanuova fase del centrodestra unito che si appresta a vincere leelezioni regionali per candidarsi a tornare alla guida delPaese", ha aggiunto. Poi un attacco al premier Matteo renzi: "Oggi a palazzoChigi abbiamo un governo presieduto da un segretario di partitonon eletto dai cittadini, che ha promesso tanto e realizzatopoco", ha detto Berlusconi. "Avevamo davvero creduto che sipotesse trovare un accordo con senso di responsabilita' permettere fine a un ventennio di guerra civile strisciante - haaggiunto - per poter fare delle riforme importanti ma purtropponon e' andata cosi'. Ma oggi possiamo dire a testa alta che nonsiamo stati noi a tradire. Per loro, per la sinistra, dialogaresignifica imporre i loro interessi di partito e la loro visionedel mondo. Ma oggi da Bari, dove auguro al candidato e a tuttigli alleati che lo sostengono di vincere, col centrodestraunito si apre una nuova fase". (AGI).