Renzi: si' a riorganizzazione Giustizia, ridotte le inefficienze

(AGI) - Roma.- Il Consiglio dei ministri "ha approvatoun atto di fondamentale importanza: la riorganizzazione delministero della Giustizia". Lo ha  [...]

(AGI) - Roma, 27 mar. - Il Consiglio dei ministri "ha approvatoun atto di fondamentale importanza: la riorganizzazione delministero della Giustizia". Lo ha detto il presidente delConsiglio, Matteo Renzi, al termine del Cdm. "Con lariorganizzazione del sistema della giustizia "si interviene suuna delle carenze storiche che noi abbiamo. Stiamo facendo unlavoro straordinario, oggi la riorganizzazione del ministeropassa dal libro dei sogni alla realta'. E' uno dei segnali piu'forti che stiamo facendo sul serio perche' si vanno a ridurrele inefficienze del sistema" giustizia. Il ministro AndreaOrlando ha affermato che "con la riorganizzazione del ministerodella Giustizia si otterra' un "risparmio annuo di 64 milionidi euro. Si tratta - ha aggiunto - della "La piu' grande curaricostituente della struttura giustizia degli ultimi decenni".Oralndo ha spiegato che "Oggi si chiude il bando dellamobilita': 1.031 persone passeranno dalla Province alleCancellerie", realizzando "la piu' grande iniezione di forzenel sistema giustizia degli ultimi anni. Questo e' il governoche piu' sta lavorando alla riorganizzazione del sistemagiudiziario". (AGI).