Renzi, misure straordinarie per ricostruire tutto

Più personale per la sicurezza e per gestire la burocrazia e più poteri agli entri locali. Sette mesi per ospitare gli sfollati nelle casette di legno

Renzi, misure straordinarie per ricostruire tutto
 Matteo Renzi 

Roma - Più personale per gestire la sicurezza e la burocrazia e quattro fasi per il post-terremoto, ben scandite, per far fronte all'emergenza. E' quanto ha annunciato Matteo Renzi in conferenza stamoa al termine del Consiglio dei Ministri dedicato al nuovo terremoto che ieri ha sconvolto il Centro Italia. "Siamo in presenza di un evento straordinario. Non dobbiamo dimenticare che siamo in presenza di uno dei più  gravi terremoti della storia dell'ultimo secolo" ha detto Matteo Renzi al termine del Cdm straordinario convocato oggi. "Tutti noi abbiamo avvertito questa scossa in misura superiore alle altre. L'Italia si è impaurita e impressionata".

"Nell'arco di 72 ore massimo il Consiglio dei Ministri approverà un altro Decreto legge, vedremo se coinfluira' nell'altro decreto legge in corso di discussione in Parlamento: questo iter permetterà di avere dei poteri di semplificazione, nel massimo coinvolgimento dell'Anac e di tutte le strutture" ha aggiunto Renzi spiegando i punti del piano del governo, "Se si possono accelerare i tempi facciamolo". (AGI)