Renzi, duello tv con Stefano Feltri e Berlinguer

Il premiere alla giornalista: "Per fortuna non abbiamo mai avuto reciprocamente i numeri dei nostri telefoni"

Renzi, duello tv con Stefano Feltri e Berlinguer
  Matteo Renzi G20 - afp

di Giovanni Lamberti - @giolamb

Roma - "Chiamate un'infermiera, chiamate un dottore...". Qualche giorno fa Matteo Salvini e Maria Elena Boschi a 'Otto e mezzo' su La7 trovarono l'unica intesa possibile sulla comune passione per il Milan, stasera durante 'Politics' su Raitre - tema il referendum del 4 dicembre sulle riforme - Matteo Renzi e Bianca Berlinguer si sono detti d'accordo solo in nome dei propri figli. "Si è perso il rispetto per gli insegnanti", ha detto ad un certo punto Renzi; "giusto, è vero", ha replicato l'ex direttore del tg3. Ma su tanti altri argomenti i due ospiti della trasmissione condotta da Gianluca Semprini non si sono risparmiati accuse e frecciate. "Per fortuna non abbiamo mai avuto reciprocamente i numeri dei nostri telefoni", ha scherzato il premier dopo aver duellato con la giornalista sulla consultazione, sull'elezione dei senatori e sul caso delle dimissioni del sindaco di Roma Ignazio Marino. Ancora più aspro lo scontro con Stefano Feltri del 'Fatto quotidiano' che nell'interrompere il presidente del Consiglio ha raccolto più volte una piccata risposta. "La pressione fiscale è sostanzialmente stabile", ha osservato ad un certo punto il primo; "Ho capito perché lei dice che le copie del Fatto sono stabili...", ha reagito Renzi. "Più stabili del suo consenso", la controreplica. (AGI)