Renzi: basta con gli scontrini, meglio tracciabilita' elettronica

(AGI) - Roma, 20 nov. - "Eliminiamo gli scontrini fiscali esostituiamoli con la tracciabilita' elettronica". Cosi' ilpremier Matteo Renzi, parlando alla presentazione dei Digitalchampions, ha annunciato che si intende, con la delega fiscale,far si' che "l'Agenzia delle entrate smetta di essere unavvoltoio e diventi consulente delle imprese e delle persone".Basta con la rappresentazione dell'Italia come "Paese pieno disfighe", "dobbiamo cambiare il nostro Paese perche' e' giusto,dobbiamo cambiare noi stessi ma anche smettere di pensare cheva tutto male e non abbiamo un futuro. Abbiamo grandipossibilita' e l'Italia si puo' rimettere in

(AGI) - Roma, 20 nov. - "Eliminiamo gli scontrini fiscali esostituiamoli con la tracciabilita' elettronica". Cosi' ilpremier Matteo Renzi, parlando alla presentazione dei Digitalchampions, ha annunciato che si intende, con la delega fiscale,far si' che "l'Agenzia delle entrate smetta di essere unavvoltoio e diventi consulente delle imprese e delle persone".Basta con la rappresentazione dell'Italia come "Paese pieno disfighe", "dobbiamo cambiare il nostro Paese perche' e' giusto,dobbiamo cambiare noi stessi ma anche smettere di pensare cheva tutto male e non abbiamo un futuro. Abbiamo grandipossibilita' e l'Italia si puo' rimettere in moto". "Fuori daqui ci sono un sacco di sfide, ma noi siamo l'Italia". "Mi accusano di pensare che governare sia usare twitter, me lohanno rimproverato almeno tre volte. Alcuni pensano che lapolitica seria non abbia a che fare con questo, con i social einternet. E invece la politica e' anche questo". Matteo Renzidifende la sua scelta di avere un rapporto diretto con i socialnetwork e piu' in generale difende l'Ict. "Noi - afferma allapresentazione dei Digital Champions - dobbiamo portare questecose fuori dal giro dei soliti noti, dobbiamo far capire laconcreta possibilita' di avere un rapporto diverso tra pubblicaamministrazione e dati". "Questa - ha proseguito - non e' robada addetti ai lavori". Insomma, "mi accusano di essere un premier smanettone, aparte che non e' molto elegante - ha ironizzato - io credofermamente che mettere on line le spese delle amministrazionisia il modo migliore di fare spending review, perche' la fal'opinione pubblica, i cittadini non sono persone a cui le cosevanno spiegate. Non sono loro che non capiscono, siamo noi chenon ci facciamo capire". "Non abbiamo alibi: abbiamo imigliori, se falliamo siamo dei caproni". Matteo Renzi battezzai 100 digital champions selezionati nel territorio dopo lanomina di Riccardo Luna, e assicura l'attenzione del governo atutto il comparto Ict. "Se noi riusciamo a fare l'investimentosull'Ict, noi rovesciamo veramente l'economia di questo Paese"afferma il premier, per il quale pero' bisogna cominciare dalmood giusto: "dobbiamo essere meno concentrati sulledifficolta' e piu' sulle possibilita', solo cosi' cambiamo ilPaese". (AGI).