Renzi "fiction tv per esaltare il vino Made in Italy"

Il premier ad Asti: inaccettabile che il vino francese, quasi all'altezza di quello italiano, faccia 11 miliardi di euro di export e noi circa 5 miliardi

Renzi "fiction tv per esaltare il vino Made in Italy"

Asti - Matteo Renzi punta al sorpasso del vino italiano su quello francese, convinto che ci sia solo un problema di comunicazione dietro il divario nelle esportazioni che ancora penalizza il Made in Italy in questo settore. "Trovo inaccettabile", ha detto il premier incontrando ad Asti i sindaci della provincia, "che il che il vino francese, un ottimo vino quasi all'altezza di quello italiano, per effetto di una strategia di comunicazione faccia 11 miliardi di euro di export e noi circa 5 miliardi. Dobbiamo puntare di più sull'agricoltura, perché un pezzo di economia può tornare a respirare".

Cantine aperte a San Martino, degustazione di vino in sette regioni il 12 e 13 novembre

Poi Renzi ha lanciato una proposta per promuovere in tv il settore vinicolo italiano e tutta l'agricoltura come eccellenza del Bel Paese: "Ci vuole qualche fiction in più sull'agricoltura", ha spiegato, "quando andavo io al liceo, fare il cuoco era una cosa sospetta, mio figlio invece oggi non si perde una puntata di Masterchef". Renzi ha poi aggiunto: "Abbiamo tagliato molto le tasse agli agricoltori. Il punto è che ci vuole strategia di comunicazione per un settore che può rilanciare il Paese". 

Su Raiuno due anni fa andò in onda la fiction su produttori di vino 'Una buona stagione'