Renzi, alt polemiche su Us Open "Fosse stata partita di calcio..."

(AGI) - Roma, 13 set. - Quello che e' accaduto agli Us Open "e'molto piu' che tennis. E' una meravigliosa storia italiana, didonne

(AGI) - Roma, 13 set. - Quello che e' accaduto agli Us Open "e'molto piu' che tennis. E' una meravigliosa storia italiana, didonne che non rassegnandosi e non arrendendosi dimostrano chesiamo capaci di tutto, persino di vincere quando non ci credenessuno. Sono andato a NYC per vivere con loro la finale. Holetto molte polemiche per la mia scelta. Fosse stato il calcio,non avrebbe detto niente nessuno". Il presidente del consiglioMatteo Renzi tronca cosi' le polemiche sulla sua presenza tragli spettatori della finale tutta italiana agli Us Open. "Ma e' tennis, tennis femminile, e allora in tanti hannostorto la bocca come fosse sport di serie B. Rispetto tutti. Macredo che un grande Paese come l'Italia, una comunita'nazionale stia insieme anche grazie a emozioni condivise e nonsolo a statistiche", aggiunge Renzi: "Quelle ragazze ci hannoemozionato e reso orgogliosi. L'Italia con i suoirappresentanti, con il suo Comitato Olimpico, era li' con loro.A dire brave, a dire grazie, a dire al mondo che ci guardavache - come sempre - l'Italia e' capace di tutto. Chi vuolevivere di rancore, faccia pure. Noi oggi ci teniamo strettiquesta inattesa felicita'", conclude.

La storia straordinaria di due ragazze

"Non e' solo tennis, e' la storia straordinaria di due ragazzeitaliane. Oggi per l'Italia e' un giorno di festa e di grandeorgoglio, ed era giusto che fossero qui il Governo, il Coni enaturalmente la Federazione Tennis. Non e' il caso di farepolemiche ne' di raccoglierle" aveva detto poco prima Renzi aigiornalisti a New York. (AGI)